top of page

Sintomi travaglio: i segni pre parto, contrazioni preparatorie e inizio travaglio


I sintomi del travaglio sono costituiti da segni pre parto chiari costituiti da:

  • Perdita del tappo mucoso,

  • Contrazioni preparatorie o prodromiche,

  • Dilatazione del collo dell'utero

  • Diarrea

  • Mal di schiena.


Vediamo come riconoscere i sintomi che il parto è vicino



sintomi travaglio
sintomi travaglio

Sintomi travaglio: quali sono ?


Ci sono alcuni sintomi prima del parto che il corpo materno manda a cui si deve far attenzione perché sono chiari segnali che il travaglio si potrebbe innescare di li a poco.

  • Diminuzione della distensione addominale;

  • Contrazioni preparatorie di Braxton Hicks;

  • Modificazioni del collo dell'utero e dilatazione della cervice;

  • Piccole perdite vaginali e perdita del tappo mucoso;

  • Improvviso picco di energia

  • Diarrea

  • Nausea.

Una piccola minoranza di donne accusa come sintomi pre parto:


  • Brividi;

  • Fitte simili al mal di stomaco o ai dolori mestruali;

  • Mal di gambe;

  • Mal di testa.




Sintomi prima del parto: diminuzione della distensione addominale


Durante le ultime settimane di gravidanza il feto comincia a discendere nella parte bassa del bacino.


Conseguente a questa discesa tutto l'utero si muove verso il basso non esercitando più la pressione sul diaframma e rendendo più facile la respirazione.


Potrai accorgerti di questo cambiamento perchè sarai in grado di fare dei respiri più profondi in quanto la gabbia toracica si può espandere maggiormente.


Di contro, con l’aumento della pressione dell’ utero verso il basso si possono notare i seguenti sintomi prima del travaglio:

  • Crampi e dolori alle gambe causati dalla pressione che l'utero esercita sui nervi sottostanti.

  • Aumento della frequenza urinaria poiché l'utero preme maggiormente sulla vescica aumentando lo stimolo di minzione.

  • Aumento dell’edema e del gonfiore degli arti inferiori.

  • aumento delle secrezioni vaginali.

Per approfondire: gambe gonfie in gravidanza


Sintomi di inizio travaglio: contrazioni preparatorie di Braxton Hicks


Le contrazioni di Braxton Hicks sono contrazioni irregolari che si presentano sporadicamente durante la gravidanza ma in maniera non dolorosa.


Un segnale prima dell'inizio del travaglio è che le contrazioni preparto iniziano a essere più ravvicinate e dare fastidio.


Il dolore delle contrazioni pre parto sembra essere localizzato nell’addome e nell’inguine, essendo avvertito come una sensazione di stiratura o di crampi simili ai dolori mestruali.


Quando le contrazioni preparatorie sono abbastanza forti e fastidiose può capitare di pensare di essere in travaglio ma si potrebbe anche trattare di falso travaglio.


Il falso travaglio non deve essere motivo di frustrazione o di imbarazzo anzi è opportuno recarsi in ospedale per sfatare qualsiasi incertezza facendo un controllo.


In generale il metodo miglior per capire se si tratta di contrazioni da travaglio o di contrazioni di Braxton Hicks è verificare con orologio alla mano l’intervallo di tempo tra una contrazione e l’altra.


Se l’ intervallo tra le contrazioni è uguale a 5 minuti o meno e tale frequenza perdura per almeno un'ora sicuramente non è un falso travaglio.





Modificazioni del collo dell'utero e dilatazione, uno dei sintomi del parto imminente.


Una delle avvisaglie parto è la modificazione del collo dell'utero.


Nella cervice uterina si verifica un cambiamento considerevole nel primissimo periodo che precede il parto.


All’inizio della gravidanza la cervice è rigida per tenere il feto protetto, nelle fasi che precedono il parto il collo dell'utero deve ammorbidirsi e raccorciarsi per permettere la dilatazione e il passaggio del bambino nella vagina.


L’ ammorbidimento del collo dell'utero prende il nome di maturazione cervicale.


Quando si avvicina il termine di gravidanza le fibre di collagene che tengono la cervice ben chiusa vengono spazzate via e quindi la capacità delle cellule del collo di legarsi l’una alle altre viene a mancare favorendo l’aumento del contenuto d’ acqua nelle cellule stesse.


Tutte queste modificazioni portano ad un indebolimento e quindi ad un ammorbidimento della cervice, segnale che precede il parto.


Piccole perdite vaginali e perdita del tappo mucoso tra i sintomi che il parto è vicino



La perdita del tappo mucoso è uno dei sintomi che il parto è imminente.


Durante la gravidanza le secrezioni vaginali si accumulano per formare una barriera chiamata tappo mucoso.


Con l’ indebolimento e l’ammorbidimento della cervice, il tappo mucoso collassa in vagina e viene espulso, dando in alcuni casi luogo ad una piccola perdita si sangue proveniente dai capillari cervicali coinvolti.


Le perdite vaginali appaiono di colore rosa sfumato, in gergo medico si dice che la donna sta marcando, e di solito il travaglio si innesca nel giro di pochi giorni o ore.


Le piccole perdite vaginali di colore marrone rosato non devono essere confuse con la conseguenza di una visita vaginale più approfondita, magari con uno stripping per stimolare il travaglio e non rappresentano segno premonitore del parto.


Se le perdite dovessero essere di colore rosso vivo e abbondanti recarsi il prima possibile in ospedale per una valutazione medica.


Per approfondire: perdita del tappo mucoso


Improvviso picco di energia, tra le avvisaglie del parto


Molte donne in gravidanza all’ incirca 24-48 prima dell’ inizio del travaglio riferiscono un picco di energia, fenomeno che prende il nome di sindrome del nido.


La sindrome del nido si presenta generalmente nell'ultimo trimestre di gravidanza proprio a ridosso del parto e si caratterizza dalla voglia della gestante di sistemare ogni cosa in casa, pulire, rassettare, riordinare, sistemare il nido in sostanza e avere tutto pronto e lindo per accogliere il neonato in casa.


La causa del picco di energia della donna in gravidanza è sconosciuta ma può rappresentare un valido sintomo preparto soprattutto per le persone vicine alla gestante.


Un improvviso cambiamento di stile di vita, magari da troppo sedentario a troppo attivo, ha sicuramente una causa ben precisa e rappresenta un campanello per la famiglia della donna prossima al parto.



Diarrea prima del parto


La diarrea prima del parto, potrebbe essere confusa con un problema di natura intestinale, in realtà molto spesso rappresenta un segnale che il parto è imminente.


La causa della diarrea preparto è il rilascio nel corpo materno di prostaglandine che servono a modificare il collo dell'utero prima che si inneschi il travaglio vero e proprio.


Le prostaglandine quindi, stimolano non solo la fase prodromica del travaglio ma anche la peristalsi intestinale causando diarrea e evacuazioni frequenti.



Sintomi giorni prima del parto: la nausea


Il vomito e la nausea prima del parto sono molto frequenti tanto che vi è un detto antico che recita "Donna che vomita partorisce!"


La nausea prima del parto è dovuta a più fattori:

  • l'apparato digerente risente dei cambiamenti ormonali che precedono il parto;

  • le contrazioni uterine si riflettono sull'intestino ostacolando la normale peristalsi intestinale.

Nei giorni o nelle ore che precedo il parto non sono rari gli episodi di nausea, vomito e inappetenza.


Brividi di freddo


Alcune donne prima di partorire si sentono deboli, infreddolite e lamentano brividi di freddo.


Attraverso il brivido il corpo materno inizia a prepararsi al travaglio in modo che stia al caldo e riposi in modo da accumulare le forze.


Non è raro che la sensazione di brivido inizi proprio in concomitanza con l'arrivo delle prime contrazioni.


Mal di schiena e mal di gambe prima del parto


Localizzare il punto esatto del fastidio delle prime contrazioni non è sempre facile.


Il dolore preparto è caratterizzato da una serie di sensazioni che vanno da:

  • dolore alla parte bassa della schiena;

  • fitte in vagina;

  • sensazione di pesantezza alle gambe.


Il dolore è difficile da spiegare per questo ciascuna donna lo descrive in maniera diversa;

la contrazione uterina potrebbe evocare un dolore al basso ventre, una sensazione di compressione alla zona lombare o una sensazione di stiramento all'addome e alle gambe.


Sono tutti sintomi normali che indicano che il travaglio di parto è vicino.


Quando andare in ospedale

  • Quando le contrazioni diventano regolari con 2 contrazioni ogni 10 minuti da almeno 1 ora;

  • Quando si rompono le membrane;

  • Se ci sono perdite di sangue

  • Quando non percepisci i movimenti del feto da più ore;

  • Se non ti senti serena a stare a casa.



mammamather

ostetrica tascabile


#segnalitravaglio #segniiniziotravaglio #segnipreparto #sintomipreparto #sintomiparto

9.404 visualizzazioni
bottom of page