top of page

Iniezione intramuscolare Come fare una puntura intramuscolo, sedi somministrazione, tecnica, siringa

L’ iniezione intramuscolare è una procedura utilizzata per la somministrazione di farmaci che necessitano di un rapido assorbimento o che non possono essere assunti oralmente.



iniezione intramuscolare
Iniezione intramuscolare

Iniezione intramuscolare


L’ iniezione intramuscolare è una procedura utilizzata per la somministrazione di farmaci che necessitano di un rapido assorbimento o che non possono essere assunti oralmente.


La prescrizione di farmaci da somministrare con iniezione intramuscolo è abbastanza diffusa ed è importante affidarsi a mani esperte sia per l’esecuzione dell’iniezione che per imparare ad eseguire la procedura correttamente.


Questa tipologia di somministrazione viene scelta anche per farmaci che vengono somministrati in condizioni di emergenza, come le reazioni allergiche, che richiedono prontezza e decisione.


Aghi per puntura intramuscolo


L’iniezione viene realizzata con apposite siringhe, generalmente da 5 ml, abbinate ad aghi ipodermici sottili, che mirano alla riduzione del dolore dovuto all’ingresso dell’ago; purtroppo, molti farmaci risultano dolorosi o fastidiosi e la procedura può comunque, nonostante sia stata eseguita correttamente, risultare dolorosa.


La puntura intramuscolare non è priva di complicanze


È opinione diffusa che la somministrazione intramuscolare sia semplice e priva di rischi, in realtà è un procedimento che non bisogna sottovalutare in ogni sua sfaccettatura, poiché introducendo l’ago in profondità nel muscolo è possibile lesionare strutture molto importanti.


La corretta esecuzione del metodo delle punture intramuscolari permette di ridurre al minimo i possibili effetti avversi che comprendono:

  • lividi,

  • dolore,

  • lesioni ai vasi sanguigni o ai nervi ed ascessi.



Sedi di somministrazione puntura intramuscolo


Le sedi di iniezione raccomandate dalla letteratura scientifica per la pratica della puntura intramuscolo sono rappresentate da


  • Spalla

  • Coscia

  • Gluteo e sedere

Iniezione nella spalla


il deltoide è il muscolo della spalla, a questo livello l’iniezione va praticata nella zona più compatta del muscolo, che essendo di ridotte dimensioni non permette l’introduzione di importanti quantità di liquidi né un elevato numero di somministrazioni, questa sede viene utilizzata principalmente da professionisti esperti, qualificati e competenti.


Intramuscolare nella coscia


A livello della coscia è possibile eseguire nella porzione centrale sia lateralmente che anteriormente, viene spesso utilizzata per l’auto somministrazione o in caso di controindicazioni delle altre sedi, ma risulta più dolorosa rispetto alle altre.


Intramuscolo gluteo e sedere


Gluteo: è la sede più utilizzata, a livello del gluteo l’iniezione va praticata nella porzione più laterale e più esterna poiché al centro del gluteo decorrono importanti strutture vascolari e nervose che rischierebbero d’essere gravemente lesionate.



Somministrazione intramuscolare ventroglutea


Un vecchio sistema per l’identificazione del sito in cui pungere quando si fanno le punture intramuscolo prevedeva la suddivisione del gluteo in quattro parti, la sede in cui è possibile pungere è il quadrante superiore esterno, quanto più di lato e più in su possibile; ad oggi i professionisti sanitari utilizzano un sistema che prevede la suddivisione del gluteo in due parti con una linea immaginaria che unisce l’osso dell’anca con il femore individuando la sede in cui pungere al di sopra di tale linea.


Confrontando i due metodi nelle immagini è possibile osservare che indentificano entrambi la zona più esterna e superiore del gluteo.

come fare una puntura intramuscolo
Come fare una puntura intramuscolo

Posizione per la terapia intramuscolare


È possibile far posizionare la persona che deve ricevere l’iniezione in tre differenti modi:

  • Sdraiato a pancia in giù, è la posizione più utilizzata;

  • Sdraiato lateralmente, in questa posizione l’iniezione risulta più dolorosa;

  • In piedi, è necessario posizionarsi con una gamba tesa ed una leggermente piegata e l’iniezione deve essere praticata nel gluteo appartenente alla gamba tesa.


Materiale occorrente per fare una puntura intramuscolare


Il materiale occorrente per eseguire la procedura è il seguente:

  • Siringhe intramuscolo;

  • Aghi;

  • Farmaco;

  • Cotone o garza;

Come si fanno le punture intramuscolo: procedura e tecnica per le iniezioni intramuscolari


La procedura per realizzare un’iniezione intramuscolare è la seguente.


Siringa intramuscolare e ago


  • Preparare la siringa con il farmaco da somministrare, eliminando le bolle d’aria;

  • Sostituire l’ago utilizzato per la diluizione del farmaco con un ago nuovo assicurandosi di non compromettere la sterilità della siringa.

Disinfezione zona di somministrazione

  • Disinfettare la zona scelta con il cotone o la garza imbevuti di antisettico.

Tecnica e procedura per farle

  • Pungere al centro della sede scelta, l’ago va inserito con un angolazione di 90° (dritto, perpendicolare) lasciando circa 3 millimetri di ago fuori dal gluteo;

  • Aspirare e controllare che in siringa non compaia sangue;

  • Iniettare il farmaco;

Fase finale della puntura im

  • Terminata la somministrazione estrarre l’ago ed esercitare una leggera pressione con il cotone o la garza senza massaggiare;

  • Controllare che non siano comparsi lividi o altri effetti avversi.

Come si fa una puntura, video


Come fare le punture intramuscolo senza rischi


L’iniezione intramuscolare è una procedura apparentemente semplice ma in realtà complessa e carica di rischi; è importante quindi conoscerne la corretta procedura per evitare importanti lesioni.


Per qualsiasi dubbio riguardante la procedura bisogna chiedere al proprio medico o infermiere di fiducia, che spiegheranno la procedura chiarendo ogni perplessità o incertezza, oppure in caso di vostra insicurezza la eseguiranno direttamente.


Non è mai una buona idea farsi le punture intramuscolo da soli, infatti le somministrazioni fatte male potrebbero risultare dolore e non prive di complicanze.









7.141 visualizzazioni

Comments


bottom of page