top of page

Visite mediche imbarazzanti, come affrontare una visita ginecologica imbarazzante


Le visite mediche imbarazzanti rappresentano un problema per molte donne soprattutto durante la gravidanza dove i controlli sono frequenti.


Scopriamo qualche consiglio per affrontare al meglio una visita medica imbarazzante

Visita medica imbarazzante, come affrontare l' imbarazzo delle visite
Visite mediche imbarazzanti


Visita ginecologica imbarazzante


Il pudore è un aspetto importante della maggior parte delle donne, indipendentemente dalla cultura, dall’età e dall’ educazione.


Molte donne sperimentano l’imbarazzo dal medico ginecologo già durante le prime visite ginecologiche ed ostetriche.


Per alcune donne il pensiero di mostrare i genitali o essere nude durante un accertamento o controllo in sala parto, rappresenta un importante motivo di preoccupazione e in alcuni casi un vero e proprio blocco psicologico.


Se anche tu hai provato questi sentimenti di visite ginecologiche imbarazzanti, non vergognati, il pudore e il rispetto del proprio corpo sono importantissimi e non bisogna mai sentirsi in colpa di un imbarazzo ginecologico.


Vediamo insieme come affrontare al meglio una visita ginecologica imbarazzante





Consigli per affrontare una visita medica imbarazzante



Delle visite mediche imbarazzanti possono mettere le donne a dura prova, ecco alcuni consigli da seguire nel corso di una visita ginecologica o durante le visite ostetriche in gravidanza o in sala parto.

Parlate dell’imbarazzo ginecologico

Parlate dell’imbarazzo ginecologico sia con il vostro compagno, sia con il ginecologo o con l’ostetrica che vi assisterà.


Il problema delle visite imbarazzanti non deve essere motivo di tabù.


Affrontate il problema per tempo, magari durante il corso di preparazione al parto o durante le visite in gravidanza; confrontatevi con altre donne per capire come hanno vissuto il problema delle visite imbarazzanti dal medico.


Non sentirti in colpa per il disagio


Ripeto ancora di non sentirvi in colpa ad avere vergogna di una visita medica imbarazzante, non è una cosa di tutti i giorni esporre il proprio corpo alla vista altrui soprattutto durante la gravidanza; inoltre, la visita ostetrica può rappresentare una vera e propria violazione della nostra intimità.


Io per prima vi dico che, nonostante sono abituata alla nudità della sala parto, durante la mia gravidanza ho provato imbarazzo a essere così esposta e vulnerabile.


Parlate anticipatamente del disagio della visita imbarazzante che provate con il personale che vi assiste.


Per la visita indossate gonne o camice da notte


Gli indumenti giusti migliorano le esperienze dal ginecologo.

Per il controllo dal ginecologo indossate una gonna, potete sistemarvi nel lettino ginecologico semplicemente alzando la gonna evitando di spogliarsi totalmente.


Durante il travaglio si può indossare una camicia da notte con dei bottoni davanti e a maniche corte così non sarà necessario toglierla se si sente troppo caldo.


La stessa cosa vale per il seno, si possono utilizzare reggiseni morbidi in cotone in modo da sentirsi più libere e comode.


Non essere rigida o contratta


Nel corso della visita ginecologica si esegue una valutazione dei genitali con lo speculum e poi un’esplorazione vaginale; durante queste manovre evita di opporre resistenza o di irrigidire i muscoli addominali e del perineo, in questo modo la valutazione sarà molto più veloce.


Durante la visita vaginale in travaglio, che è necessaria per stabilire la dilatazione della cervice, non contrarre troppo i muscoli perineali, tieni le gambe aperte e rilassate in modo da agevolare l’ostetrica, in questo modo la visita risulterà rapida e non dolorosa.



Mammamather

ostetrica tascabile


Ricordati di iscriverti alla news-letter per rimanere sempre aggiornata


 

Se stai per avere un bambino fai anche tu Lista Nascita Amazon.

  • Ogni mese un nuovo regalo di benvenuto

  • 10% spendendo almeno 400€ o un 15% quando spendi più di 800€ nella tua Lista di nascita

Cosa aspetti fai subito la tua Lista nascita!

 

Noi di Mamma Mather abbiamo scritto un corso preparto per te, per rispondere a tutte le domande che una futura mamma si fa prima di partorire e accompagnandola nel ritorno a casa.


Il libro è in offerta speciale per te sia in versione e book che in libro cartaceo.


Scopri i consigli per gli acquisti di Mammamather



2.976 visualizzazioni

Comments


bottom of page