top of page

Sintomi gravidanza prima settimana. Primi sintomi gravidici che possono indicare che sei incinta

Sospetti di essere incinta e non sai quali sono i sintomi i sintomi della gravidanza alla prima settimana? Niente paura, ecco per te i segnali che la donna può avvertire nel corso delle prime settimane o del primo periodo di gestazione.



Sintomi prime settimane di gravidanza


La gravidanza è un momento di grandi cambiamenti per il corpo femminile, che deve accogliere e preservare il feto in crescita.


Subito dopo il concepimento, l’organismo materno inizia a secernere gli ormoni gravidici che, nella prima fase della gravidanza, sosterranno la crescita dell’embrione.

Il nuovo assetto ormonale crea delle modificazioni che possono scatenare nella futura mamma una serie di segnali e fastidi che, se letti con occhio attento, rappresentano i primi sintomi della gravidanza.


Alcune donne, riscontrando i sintomi della prima settimana di gravidanza, riescono addirittura a ipotizzare di essere incinta, ancor prima del ritardo mestruale.

Certamente, per accorgersi dei primissimi sintomi di gravidanza, innanzitutto i segnali devono manifestarsi e, come vedremo più avanti, non sempre è così; inoltre, si deve avere una profonda conoscenza del proprio organismo.


In taluni casi, il corpo femminile riesce senza troppi sforzi a adattarsi alla nuova condizione, tanto che, non vi è manifestazione né di sintomi del concepimento né di sintomi di inizio gravidanza.


A tal proposito, è bene precisare, che per avere una diagnosi di gravidanza sintomi come saltare il ciclo sono indicativi, ma occorre sempre la conferma di un test di gravidanza.

Primi giorni di gravidanza e primi sintomi


L' embrione all' interno del complesso materno codifica numerosi segnali con lo scopo di annunciare la sua presenza; a sua volta, l’organismo materno attraverso gli ormoni sollecita i suoi organi e apparati a modificarsi per permettere al feto di crescere serenamente.


Sebbene ci siano donne che non percepiscono i primi sintomi gravidici, o li avvertono dopo alcune settimane di gestazione, vi sono donne che avvertono i sintomi di inizio gravidanza ancor prima della mestruazione mancata.

Sintomi gravidanza dopo quanto si manifestano


Il campanello d'allarme di una possibile gravidanza è rappresentato dal ritardo del ciclo mestruale che in genere si manifesta a partire da dieci giorni dalla fecondazione.

Se il ritardo è accompagnato dai tipici sintomi di inizio gravidanza allora potesti essere in dolce attesa.


Quali sono tutti i precoci sintomi della gravidanza?


I più comuni sintomi del concepimento sono differenti da donna a donna


I primi sintomi di una gravidanza


I primi giorni dopo il concepimento potresti avvertire:

  • Ipersensibilità del seno e dei capezzoli;

  • Areola del seno più scura;

  • Tubercoli di Montgomery ingrossati;

  • Spotting o perdite da impianto;

  • Crampi al basso ventre e dolori da concepimento;

  • Stanchezza;

  • Stimolo a urinare spesso;

  • Nausea e vomito;

  • Ipersensibilità agli odori;

  • Gonfiore;

  • Innalzamento della temperatura corporea;

  • Diarrea o stitichezza;

  • Capogiri e mal di testa;

  • Perdite bianche;

  • Assenza di mestruazioni.

L’ipersensibilità del seno è uno dei primi sintomi di una gravidanza


Tutte le donne conoscono la classica sindrome premestruale in cui il seno è maggiormente dolente e sensibile.


Tra tutti i primi sintomi immediati in gravidanza la tensione mammaria è certamente uno dei più comuni.

Sentire il seno maggiormente sensibile, con formicolii, gonfiore, pesantezza e con fitte alle mammelle potrebbe rappresentare un sintomo che sei incinta.


I primissimi segnali di gravidanza coinvolgono soprattutto i capezzoli che diventano ipersensibili; alcune donne lamentano fastidio a portare il reggiseno o quando si asciugano i capezzoli dopo la detersione.


Le sensazioni di maggiore sensibilità al seno, talvolta, può essere uno dei sintomi prima del ciclo mancato e, addirittura, può manifestarsi pochi giorni dopo il concepimento e via via che la gravidanza progredisce il fastidio potrebbe acuirsi.


Ovviamente queste avvisaglie non si manifestano in tutte le donne incinta, ci sono mamme che non notano alcun tipo di modificazione al seno per tutti i nove mesi.



Areola scura tra i segnali iniziali di gravidanza


Tra i sintomi iniziali di gravidanza potresti notare che l’areola delle mammelle cambia colore.

La modificazione del seno potrebbe verificarsi precocemente, tanto che, si può annoverare tra uno dei sintomi della settimana dopo il concepimento.


All’origine dell’inscurimento della pelle dei capezzoli vi sono gli ormoni della gravidanza, estrogeno e progesterone, che entrano prepotentemente nel circolo sanguigno materno.


Puntini sul seno, tra i primissimi sintomi gravidanza


Se sei incinta sintomi come l’aumento delle minuscole protuberanze nelle tue areole mammarie, ossia i tubercoli del Montgomery, rappresentano un segnale gravidico.


I puntini che circondano l'areola mammaria sono delle minuscole ghiandole che secernono oli destinati a lubrificare i capezzoli; quando si è in attesa, i tubercoli si ingrossano secernendo più oli in modo da preparare il seno per quando il neonato si attaccherà per poppare.


Dolori da impianto e perdite da impianto


Circa il 30% delle donne, quando l’ovulo fecondato si annida nell' utero, nelle prime settimane dal concepimento accusa delle fitte e dei piccoli crampi simili a dolori mestruali.


A seguito dell’impianto dell'embrione possono fuoriuscire dalla vagina delle piccole perdite di sangue che prendono il nome di spotting da impianto.


Le perdite da impianto sono differenti dalle mestruazioni perchè si verificano un po’ prima della data in cui dovrebbe arrivare il ciclo mestruale, generalmente da 6 a 12 giorni dopo il concepimento.


Le perdite da impianto sono di colore rosa più o meno intenso e raramente sono di colore rosso vivo come la mestruazione.


La stanchezza è un sintomo gravidanza primi giorni


Tra i sintomi di una gravidanza vi è sicuramente la stanchezza, ma non si tratta di un affaticamento normale ma, di una debolezza e spossatezza estrema, da sfinimento.


Tra i sintomi di gravidanza nella prima settimana, potresti avere un’assoluta mancanza di energie, spossatezza e voglia di startene a letto.

Nausea e senso di vomito dopo il concepimento


La nausea rappresenta il sintomo di gravidanza per eccellenza.

Generalmente le donne incinta iniziano a soffrirne dopo la 6 settimana di gestazione, anche se, alcune donne avvertono addirittura la nausea prima del ciclo mancato.


Ipersensibilità agli odori, uno dei sintomi dell'essere incinta


Tra i segni di una possibile gravidanza, vi è una minore tolleranza agli odori, il tuo naso diventa come quello di un segugio.


L' olfatto è potenziato, il che ti potrebbe non far sopportare alcuni profumi che magari prima non ti disturbavano affatto, come il caffè o particolari essenze.


Il sintomo gravidico potrebbe essere così accentuato da provocarti addirittura il vomito.


Gonfiore allo stomaco, nella prima settimana di gravidanza


Nelle prime settimane di gravidanza sintomi come rigonfiamento e turgore sono molto comuni.

Il gonfiore è un sintomo precoce di gravidanza ma spesso passa in sordina perchè associato al tipico gonfiore premestruale.


Attenzione però, la pancia gonfia e il gonfiore generalizzato non si possono ancora attribuire alla crescita del bambino, ma ad un maggiore accumulo di liquidi generato dagli ormoni gravidici.

Innalzamento della temperatura, uno dei primi sintomi della gravidanza

Se stessi misurando la temperatura basale, tra i sintomi iniziali di una gravidanza, potresti notare linnalzamento di circa un grado.


Una lieve ipertermia non sempre segnala che sei in attesa, magari potresti avere semplicemente la febbre conseguente ad un raffreddamento.


Tra i sintomi di una possibile gravidanza in atto diarrea e stitichezza


Gli ormoni della gravidanza possono dare del filo da torcere al tuo intestino fin dai primi giorni dopo la fecondazione.

Le donne incinte, tra i disturbi che manifestano nella dolce attesa potrebbero accusare uno stravolgimento della regolarità intestinale.


Gli ormoni in circolo possono infatti determinare dei sintomi dopo il concepimento caratterizzati da stipsi o dissenteria.


Primi segni di gravidanza, il primo è l' amenorrea


Tra i sintomi che maggiormente ti fanno sospettare di essere incinta vi è la mancanza di mestruazioni.

Sembra una cosa ovvia, ma tra tutti i sintomi della gravidanza, la mancanza del ciclo è certamente uno dei segnali più indicativi.

  • Se hai un ciclo irregolare, magari, un ritardo della mestruazione potrebbe non rappresentare per te il primo indizio di gravidanza a cui prestare attenzione, probabilmente pensi che le mestruazioni sono solo in ritardo ma arriveranno.

  • Se hai un ciclo regolare come un orologio svizzero, tra i sintomi per capire se sei incinta vi è certamente l’aver saltato il flusso mestruale.

Sintomi di gravidanza prima del ciclo o fastidi premestruali


Come si fa a capire di essere incinta prima del ciclo?


È molto difficile sapere di essere incinta prima del ritardo dei mestrui, perchè in gravidanza sintomi iniziali come gonfiore e tensione al seno, possono essere confusi con i sintomi prima della mestruazione


Riconoscere e capire se sei incinta prima del ciclo


Sicuramente avere molta confidenza con il proprio corpo aiuta a carpire i piccoli cambiamenti che l’organismo femminile esprime subito dopo il concepimento.


Non vi è una regola generale sui sintomi di quando sei incinta ma, sicuramente, se noti dei cambiamenti importanti forse è meglio fare un test di gravidanza


Umore


Alcune donne ad esempio (sintomi incinta) si sentono maggiormente malinconiche, ansiose, soffrono di insonnia, irritabilità, irrequietezza e difficoltà a mantenere la concentrazione.


Perdite bianche


Anche le perdite bianche vaginali rappresentano uno dei sintomi di gravidanza iniziale.


Nel periodo ovulatorio le perdite vaginali diventano filamentose, per poi divenire nuovamente normali. Nei primi giorni della gravidanza le secrezioni vaginali diventano abbondanti e biancastre.


Gravidanze con PMA


Diverso discorso per le donne che si sono sottoposte a procreazione medicalmente assistita, in cui circa 12 giorni dopo l’ICSI o la FIVET, potrebbero manifestarsi alcuni sintomi di gravidanza.


Sintomi di una presunta gravidanza al primo mese meno comuni


In alcuni casi i sintomi post concepimento possono presentarsi con una sintomatologia meno frequente.


Quando iniziano i sintomi della gravidanza, che andremo ad elencare, spesso la futura mamma non vi presta attenzione, proprio perchè non rappresentano i consueti sintomi di una persona incinta.


Altri sintomi delle prime settimane di gravidanza

  • acne

  • aria nella pancia

  • aumento della libido

  • aumento della sete

  • brividi di freddo

  • bruciore intimo

  • flatulenza

  • gastrite

  • herpes labiale

  • nervosismo

  • nodo alla gola

  • ombelico che tira

  • ritenzione idrica

  • sciatica

  • sonnolenza

  • sudorazione

  • tachicardia

  • vampate di calore

  • fame aumentata o diminuita

  • prurito


Come capire se si è incinta? Fai un test di gravidanza dopo il ritardo


Il modo migliore per sapere se si è in attesa di un bambino è sottoporsi al test di gravidanza e non fare solo affidamento sui sintomi precoci di una gravidanza.

Nelle prime settimane di dolce attesa i sintomi, come la tensione mammaria o la nausea, possono trarre in inganno perchè non sempre sono dovuti ad una fecondazione.


L' esame per sapere se si è in attesa si basa sulla rilevazione dell’ormone della gravidanza bhcg nell' organismo materno.


Test di gravidanza quale fare per essere sicuri?


Il beta hcg può essere ricercato sia sulla pipi, il classico test di gravidanza alle urine, sia sul sangue, il prelievo per il dosaggio delle beta hcg.


Sottoporsi ad une esame di gravidanza al sangue rappresenta il metodo più sicuro, durante il primo mese di gravidanza, di rilevazione della gestazione, in quanto il test è in grado di rilevare i livelli minimi di bhcg nel sangue, confermando o meno di essere incinta (già dalla seconda - terza settimana)


Concepimento e sintomi di gravidanza extrauterina


La gravidanza extrauterina si verifica quando l’embrione si sviluppa al di fuori dell’utero, solitamente nella tuba e in rari casi anche in addome.

I primissimi sintomi di una gravidanza extrauterina sono sovrapponibili ad una gravidanza normale e, generalmente, compaiono dopo la 5 settimana di gestazione.


Tra le manifestazioni di una sospetta gravidanza vi è sicuramente l’aver saltato la mestruazione, ma anche nausea e vomito, dolori inizio gravidanza al basso ventre, mal di schiena, mal di reni, tensione al seno e fastidio mentre si urina.


Man mano che la gravidanza procede possono comparire perdite di sangue, per lo più acquose e di colore marrone, mal di schiena e algie pelviche sempre più forti e in rari casi dolori alla spalla.


Sintomi inizio gravidanza in donne in allattamento


Dopo il parto il ritorno delle mestruazioni, il cosiddetto capoparto, può ritardare ad arrivare, soprattutto se la neomamma allatta.


Certamente accorgersi di una nuova gravidanza quando si ha un ciclo regolare è molto semplice, ma quando la donna è in allattamento e la prima mestruazione dopo il parto non è arrivata, certamente è molto più difficile.


L' incognita di non sapere se si è in attesa nel periodo dell’allattamento è che non si conosce il momento in cui si riattiva l'ovulazione; quindi, se si hanno rapporti non protetti si può passare dall' ovulazione alla gestazione senza avere la mestruazione.


I sintomi di gravidanza, inoltre, possono essere celati dalle modificazioni che la precedente gravidanza e quindi il puerperio ha lasciato; pertanto, il seno è sicuramente più gonfio per via dell’allattamento, la pancia è ingrossata e la stanchezza è derivata dall' accudire il nuovo nato e dall' affaticamento che questo periodo comporta.


In queste situazioni, quindi, è molto probabile accorgersi della gravidanza casualmente o molto più in là rispetto alla norma.

Segnali di una gravidanza


Abbiamo visto tutti i sintomi gravidici, per avere la conferma di essere incinta non ti resta che fare un test di gravidanza.


Se vuoi essere aumentare le probabilità di rimanere in gravidanza acquista un test di ovulazione, sono il metodo migliore per avere rapporti mirati con maggiore possibilità di rimanere incita.


Clicca sul bottone per scoprire i metodi migliori per rilevare l'ovulazione.




Leggi anche:

781 visualizzazioni

Comments


bottom of page