top of page

6 Sesta settimana di gravidanza. Sintomi, ecografia, embrione pancia

Benvenuta alla 6 sesta settimana di gravidanza! Sei ufficialmente incinta, i valori ematici del beta hcg sono in aumento e l'embrione si sviluppa di giorno in giorno.


Scopriamo insieme i sintomi della sesta settimana di gravidanza, quando fare l'ecografia e cosa si vede; sintomi come nausea, stanchezza e minzione frequente.

sommario



Gravidanza 6 settimana quanti mesi sono?


Le sei settimane di gravidanza iniziano alla 6+0 giorni e si concludono alla 6 6 settimane.

Se sei incinta alla sesta settimana sei al secondo mese di gravidanza e nel corso del primo trimestre.


Lunghezza e peso embrione 6 settimane gravidanza


A 6 settimana gravidanza l'embrione si sta sviluppando e i valori del bhcg sono in salita.


L' embrione alla sesta settimana di gravidanza ha una dimensione di circa 1 centimetro come un pisellino.



dimensioni embrione sesta settimana di gravidanza
Dimensioni embrione 6 settimana


Il bambino misurato dal vertice al sacro ha un CRL di 0,8 mm; questo tipo di misurazione prende il nome di CRL, acronimo di Crown Rump Length, che consiste nella misurazione cefalo-rachidiana del feto mediante l’ecografia.


Lunghezza

1 cm

CRL

0,8 mm


Gravidanza sesta settimana e valori beta hcg


Alla sesta settimana di gravidanza è ufficiale che sei incinta, il tuo corpo è in trasformazione e una piccola vita cresce dentro di te.


Alla sesta settimana di gravidanza l'avvenuto concepimento è rilevabile con un esame al sangue che dosa il livello di beta hcg (gonadotropina corionica umana), una glicoproteina ormonale che indica la presenza di gravidanza.


La gonadotropina corionica umana è prodotta dalle cellule pre-embrionali per segnalare al resto del corpo materno la presenza di un ovocita fecondato.

Il dosaggio delle beta in gravidanza, in ambito medico, è utilizzato per diagnosticare la presenza di un embrione, valutarne la sua prima evoluzione e continuità.


L' ormone della gravidanza si può rilevare sia nella pipì, il principio dei test di gravidanza alle urine, sia nel sangue, con un prelievo ematochimico.

I valori di b hcg aumentano velocemente nelle prime 8-10 settimane di gravidanza, per poi stabilizzarsi.


I Valori beta hcg 6 settimana gravidanza sono tra 15125 e 199500 ml U/ml.


Dimensione, crescita e sviluppo dell’embrione sei settimane


Una piccola vita cresce dentro l'utero, l’embrione! Le cellule embrionali si raddoppiano velocemente consentendo la crescita del corpo del bambino e il suo sviluppo.


A quest' epoca gestazionale il bambino non si definisce come un feto 6 settimane bensì come un embrione 6 settimane.


Alla 6 settimana la testa dell’embrione sta cominciando a prendere forma e le strutture del capo sono maggiormente definite.

La testa è molto grande rispetto al resto del corpo ma il tronco si presenta più dritto rispetto alle settimane precedenti.


L' embrione ha una forma a C ripiegata e in essa si possono distinguere una testa e una coda.


L’ embrione, anche se sommariamente non sembra un bambino, sta cominciando a prendere forma, infatti, si possono già riconoscere la mandibola, le guance, la mascella e il mento.


I buchini scuri sulla faccia diventeranno gli occhi e nel giro di poche settimane si formerà il nasino, le narici esterne sono ben formate.


A 6 settimane compaiono i piccoli semini dei denti da latte e la lingua, il labbro superiore si è formato e il palato è in via di sviluppo.


A 6 settimane di gravidanza gli occhi del bambino sono grandi, molto vicini tra loro e ricoperti da una membrana che diventerà la palpebra.


Le strutture presenti nell’ embrione sono:

  • la trachea;

  • bronchi e rudimentali polmoni;

  • un rudimentale apparato digerente;

  • abbozzo di fegato;

  • elementari reni;

  • un iniziale pancreas;

  • le strutture che diventeranno ovaie o testicoli a seconda che sia maschio o femmina.

Le braccia e gli arti inferiori del bambino, in corso di sei settimane di gravidanza, hanno cominciato ad allungarsi dal torace e, sia mani che piedi, hanno le dita, sebbene ancora siano palmate.


Vi è un accenno di curvatura nelle braccia, meglio sviluppate rispetto alle gambe.

Il cuore del bambino ha molte delle sue caratteristiche definitive e batte a circa 150 bpm.

A 6 settimane la circolazione fetale comincia a funzionare. Il fegato comincia a produrre cellule ematiche.


Foto embrione a 6 settimane che tra poche settimane diventerà un feto

6 settimana di gravidanza, sintomi, valori bhcg, ecografia-embrione
6 settimana di gravidanza


Sintomi sesta settimana di gravidanza


In corso di gravidanza 6 settimane vi è un aumento repentino degli ormoni della gravidanza che possono segnare l'inizio dei primi sintomi e fastidi della gestazione. Il primo sintomo di gravidanza è sicuramente l’aver saltato le mestruazioni (amenorrea) accompagnata da:



Va detto che non vi è nulla di anormale nell' essere incinta di 6 settimane e non avere alcun sintomo della gestazione.


Nausea, salivazione e stanchezza


La nausea mattutina è uno dei primi sintomi di gravidanza più frequenti ed è favorita dall’aumento massiccio dell’ormone BHCG.


Un’ altro sintomo molto frequente è la stanchezza che porta a fare dei lunghi riposini pomeridiani.

È importante fin da subito instaurare una routine che includa dei momenti per smaltire la stanchezza tipica di questo periodo.


Alcune donne nel primo trimestre di gravidanza accusano un aumento della salivazione che prende il nome di scialorrea.

Generalmente la scialorrea gravidica tende a scemare dopo la 12esima settimana, anche se, in alcuni casi può persistere per tutta la durata della gravidanza. Non sono infrequenti sbalzi d’umore, ansia e paura, questo perché, a causa degli ormoni, tutti i sentimenti sembrano amplificati.


Consigli mamma a sei settimane gravidanza


Im questa settimana sicuramente il tuo corpo ti segnala maggiormente la dolce attesa.


Prime nausee


I sintomi della gravidanza potrebbero intensificarsi nel corso di questa settimana e quindi anche le prime nausee.


Le nausee e il vomito in gravidanza sono molto comuni e riguardano circa il 75% delle donne in attesa.


Per tenere a bada la sgradevole sensazione mangia qualcosa prima di alzarti dal letto, in quanto la nausea risulta maggiorata a stomaco vuoto; per lo stesso motivo fai uno spuntino leggero prima di andare a letto.


Mangia spesso, uno dei modi migliori per tenere a bada la nausea e mantenere costanti i livelli di glicemia e lo stomaco mai del tutto vuoto.


Non ho sintomi di gravidanza


Alcune mamme si sentono allarmate nel non percepire alcun disturbo della gravidanza e per questo sono preoccupate che qualcosa non stia andando per il verso giusto.


Ricorda però che, ciascuna donna è diversa e ogni gravidanza è diversa, quindi, non vi sono segnali universali che possano provare che avere o non avere sintomi confermi che la gravidanza sta andando bene.


Coccolati


Se è la tua prima gravidanza goditi la possibilità di vivere serenamente questi nove mesi.

Riposare in modo adeguato è più importante di tenere la casa splendente.

Se senti il desiderio di dormire, fallo, non prendere troppi impegni e tralascia le faccende che non sono veramente importanti.


Perdite marroni o di sangue


Può insorgere qualche perdita vaginale dal colore che varia dal rosa al marrone, in questo caso è bene fare un controllo ostetrico e stare a riposo il più possibile.



Aumento di peso materno alla 6 settimana di gestazione


L' aumento di peso nel corso della gravidanza dipende generalmente dalla condizione ponderale della madre prima della gestazione.


In linea generale l’aumento di peso materno nel corso della sesta settimana di gravidanza non dovrà superare i 500 gr.



Alimentazione alla sesta settimana di gravidanza



È consigliabile, nel corso di gravidanza 6 settimana, assumere giornalmente integratori vitaminici contenenti 400-600 microgrammi di acido folico in modo da prevenire le malformazioni del tubo neurale al feto.


Se gli integratori ti causano nausea e bruciore di stomaco, puoi provare ad ingerirli durante i pasti.


Cura il più possibile la tua alimentazione evitando alimenti che possono contenere:

  • pesticidi,

  • ormoni,

  • metalli

  • altre sostanze potenzialmente dannose per lo sviluppo del tuo bambino.


Evita l’assunzione di grandi dosi di caffè e altre sostanze eccitanti; la caffeina inibisce l’assorbimento del ferro, indispensabile per un corretto sviluppo del bambino. Un caffè contiene circa 100-120 mg di caffeina, quindi, se bevi molti espressi al giorno meglio passare al decaffeinato.


Una lattina di coca-cola contiene circa 55 mg di caffeina.

Leggi sempre le etichette delle bevande energetiche poiché anche queste contengono caffeina. Una tazza di tè nero contiene circa 70-90 mg di caffeina.


Alimenti da evitare in gravidanza

  • pesci con elevati livelli di mercurio;

  • pesce crudo;

  • frutti di mare affumicati e refrigerati;

  • tonno bianco;

  • prodotti caseari crudi e non pastorizzati;

  • cibi contenenti uova crude non pastorizzate.


Ecografia 6 settimane


È sempre consigliabile sottoporsi alla prima ecografia entro la 12 settimana di gravidanza, in modo da prendere le misure del bambino e datare la gravidanza correttamente


6 settimane di gravidanza ecografia interna o esterna


Nel corso di gravidanza alla sesta settimana, l'ecografia transvaginale (ecografia interna) è quella da preferire perché permette una visualizzazione migliore rispetto all'ecografia transaddominale (ecografia esterna).


Ecografia 6 settimana di gravidanza cosa si vede?


Dall' ecografia sesta settimana è possibile vedere la presenza della camera gestazionale in utero ed al suo interno l’embrione; in alcuni casi è possibile rilevare la presenza del battito cardiaco fetale che viene visualizzato nel monitor ecografico come uno sfarfallio.

Il feto a 6 settimane è ancora un embrione


Video con immagini embrione alla sesta settimana di gestazione



Ecografia alla sesta settimana di gravidanza e camera gestazionale vuota


L' ecografia a sei settimane potrebbe mostrare una camera gestazionale senza l’embrione (camera gestazionale vuota), in questo caso si aspetta qualche settimana e poi si ricontrolla ecograficamente lo sviluppo dell’embrione.


Se al successivo controllo l’embrione è presente, allora con molta probabilità il concepimento è avvenuto con qualche giorno di ritardo; se invece non vi è la presenza dell'embrione allora probabilmente la gravidanza si è interrotta.


6a settimana di gravidanza e rischio di aborto


Ogni gravidanza dovrebbe essere un periodo gioioso, ma purtroppo non sempre è così. A volte una gravidanza è complicata dal rischio che si possa perdere il bambino o peggio che si verifichi un aborto.


Un forte dolore al basso ventre e ai reni accompagnato da mal di schiena e perdite di sangue con coaguli richiede un tempestivo controllo medico per valutare la presenza di minaccia di aborto o peggio di aborto.


I segnali di un possibile aborto o minaccia di aborto sono:

  • dolori persistenti simili a quelli mestruali;

  • dolori al basso ventre, crampi e fitte dolorose;

  • dolore ai reni e alla zona del coccige;

  • perdite di sangue marroni o rosate dai genitali esterni;

  • perdite di sangue rosso vivo con o senza coaguli.


Nel malaugurato caso in cui si perda la gravidanza, a quest’ epoca gestazionale non sempre sarà necessario sottoporsi al raschiamento, in quanto se l’espulsione è completa l’utero al suo interno risulta pulito e non necessita di alcun intervento chirurgico.



Settimana 6 gravidanza: esami da fare


Se sei in gravidanza a 6 settimane è il momento perfetto per fissare la prima visita dal ginecologo

È fondamentale iniziare la gravidanza con il piede giusto quindi evitare qualsiasi comportamento o stile di vita che possa mettere a rischio il piccolo embrione di 6 settimane.


Assumere l'acido folico, smettere di fumare e non fare uso di alcolici, insieme ad una dieta sana, sono le prime cose da fare.


Le analisi da fare nella gravidanza alla 6 sett saranno prescritti dalla tua ostetrica nel corso del primo incontro in cui dovrai esibire gli esami pre-concezionali, qualora la coppia vi si sia sottoposta.

Le indagini nel corso di questa settimana possono variare in relazione allo stato di salute della mamma.


Secondo le linee guida gli esami da fare nel corso del primo trimestre di gravidanza (a carico del Sistema Sanitario Nazionale) come consigliato dal Ministero della salute sono:


  • Analisi alle urine per evidenziare la presenza di glucosio, proteine, globuli bianchi, sangue e batteri

  • Emocromo completo

  • Glucosio

  • Esami della funzionalità epatica e renale

  • Test Citomegalovirus IgG e IgM

  • Test VDRL

  • Test Treponema pallidum anticorpi TPHA

  • Virus Epatite B, anticorpi HbsAg

  • Virus Epatite C, anticorpi HCV

  • Test dell’HIV (immunodeficienza acquisita)

  • Gruppo sanguigno e fattore RH

  • Urinocoltura


Fai il corso preparto mammamather


Il corso preparto si focalizza sulla preparazione alla nascita, comprese le scelte sul parto come:

Le posizioni da assumere durante il travaglio di parto;

la preparazione del perineo;

l’autocura nel post partum;

l’assistenza al neonato e tanto altro.

Noi di Mamma Mather ne abbiamo scritto uno per te che risponde a tutte le domande che una futura mamma si fa prima di partorire e accompagnandola nel ritorno a casa.


Il libro è in offerta speciale per te sia in versione e book che in libro cartaceo.


Mammamather

ostetrica tascabile


Leggi anche



Se stai per avere un bambino fai anche tu Lista Nascita Amazon

Con la Lista nascita Amazon potrai fare una lista delle cose ti servono per il tuo bambino e condividerla con amici e parenti in modo da ricevere il regalo di cui hai bisogno e che hai scelto tu. Non vi è alcun obbligo di acquisto ma solo vantaggi

  • Ogni mese un nuovo regalo di benvenuto da Amazon

  • 10% spendendo almeno 400€ o un 15% quando spendi più di 800€ nella tua Lista di nascita

  • Più di 100.000 prodotti per aiutarti dall'inizio della gravidanza.

Comments


bottom of page