top of page

Preparazione latte in polvere e liquido. Che temperatura? Come si conserva?

Cari genitori, vi spiegherò passo passo la preparazione del latte in polvere e del latte artificiale liquido nella maniera corretta e nelle varie modalità con cui è possibile farlo: microonde, biberon e bagnomaria.


Troverete le risposte alle domande più frequenti su come preparare il latte in viaggio, che tipo di acqua utilizzare e la conservazione corretta del latte artificiale dopo che è stato preparato.





Latte formulato


Se per qualsiasi motivo non fosse possibile allattare al seno o se vi fosse la necessità di un allattamento misto l'unica alternativa per nutrire il bebè è il latte formulato meglio conosciuto come latte artificiale.


Il latte artificiale è disponibile in due diversi tipi di formulazione:

  • latte in polvere;

  • latte artificiale liquido.

Entrambi i latti hanno le medesime caratteristiche nutrizionali infatti sono alimenti completi e appositamente studiati per la crescita in salute del neonato e non richiedono integrazioni.

I latti in polvere maggiormente utilizzati per la nutrizione del neonato con l'allattamento artificiale sono:

E allora come vediamo nel dettaglio come preparare il latte per un neonato nella maniera corretta.


Preparazione latte in polvere


Eccoci arrivati al dunque: come si prepara il latte in polvere?


Le regole e istruzioni che l'Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) ha fornito alle mamme garantiscono una preparazione sicura del latte in polvere per neonato e sono reperibili sul sito del Ministero della Salute.


Ecco come si prepara il latte artificiale

Lava le mani, le superfici di lavoro e il biberon

  1. Pulisci e disinfetta il piano o la superficie dove sarà preparato il latte artificiale per il bebè;

  2. Lavati accuratamente le mani con acqua e sapone e poi asciugale per bene;

  3. Il biberon per la preparazione del latte in polvere deve essere sterilizzato in ogni sua parte: bottiglia, tettarella, coperchio, anello ferma-tettarella. Per la sterilizzazione puoi immergere il biberon, la ghiera e la tettarella da sterilizzare in una pentola larga riempita con acqua pulita e far bollire per alcuni minuti. Altri metodi di sterilizzazione del biberon sono: utilizzare un sterilizzatore per biberon o ancora immergere il biberon per circa15 minuti nell'Amuchina e poi sciacquare abbondantemente.

Porta l' acqua ad ebollizione

  1. Riscalda l'acqua che servirà per preparare il latte, l'OMS consiglia di far bollire l'acqua in maniera vivace, questo perchè il latte in polvere anche se sigillato non è sterile quindi la preparazione deve assicurare l'uccisione di eventuali microrganismi presenti nella polvere di latte. La preparazione del latte con acqua fredda non è mai sicura, controlla che la temperatura dell'acqua per la preparazione del latte raggiunga almeno i 70 gradi.

  2. Riempi il biberon sterilizzato con acqua, se l'acqua è bollente attendi qualche minuto prima di aggiungi il latte in polvere, l'acqua troppo calda rischia di alterare il latte formulato facendogli perdere buona parte delle sostanze nutritive.

Dosa il latte in polvere per la poppata

  1. Le dosi del latte artificiale in milligrammi per la poppata del neonato sono suggerite dal pediatra in relazione ai mesi del bebè. La quantità dell'acqua in relazione alla polvere di latte formulato è indicata sul retro della confezione del latte .

  2. In genere per ogni misurino di latte in polvere (pieno e non colmo, l' eccedenza va eliminata con una lama di coltello asciutta e pulita) ha bisogno di 30 gr di acqua. Le proporzioni di polvere e acqua di preparazione del latte non vanno mai modificate per non creare problemi di salute al piccolo.

Agita energicamente il biberon

  1. A questo punto chiudi il biberon con la ghiera e agita energicamente per 15 secondi.

Controlla ala temperatura del latte

  1. Se il latte è troppo caldo raffredda il biberon sotto il rubinetto con un getto di acqua fredda. La temperatura del latte del neonato deve essere intorno ai 37 gradi e mai oltre per evitare ustioni del delicato apparato digerente.

  2. Fai sempre un controllo della temperatura del latte versando qualche goccia sul polso prima di dare il biberon al neonato.


Latte in polvere preparazione con Scaldabiberon


Preparare latte in polvere con lo scalda biberon è davvero molto semplice e i modelli in commercio sono davvero tanti.


Lo scaldabiberon ha in allegato le istruzioni d'uso e alcuni modelli sono dotati di temperatura e timer il che rende la preparazione del latte formulato facile e veloce.


Vi sono anche scaldabiberon da viaggio con lo spinotto per la macchina o a batteria per poter preparare il latte fuori casa.


Procedimento di preparazione


Per preparare il latte in polvere sarà sufficiente mettere l' acqua nel biberon e immergere a metà la bottiglia nello scaldabiberon in modo che raggiunga la temperatura di almeno 70°C, quindi aggiungere i misurini di polvere di latte.


Lo scaldabiberon rispetto alla classica preparazione del latte nel pentolino o a bagnomaria ha tre vantaggi


vantaggi preparazione latte artificiale con scalda biberon

  • Mantiene il latte caldo più a lungo

  • Alcuni modelli svolgono la funzione di sterilizzazione mentre riscaldano.

  • Alcuni scaldabiberon offrono la possibilità di impostare il timer in modo che l'acqua sia già calda quando serve.


Un modello semplice, efficiente ed economico è lo Scaldabiberon Chicco 2 in 1 che grazie all'azione del vapore in soli 5 minuti uccide batteri e germi domestici nocivi di biberon e piccoli oggetti.

In sostanza oltre allo scalda biberon con timer programmabile si possono sterilizzare gli oggetti di uso comune del neonato.



Come si prepara latte in polvere in microonde?


La preparazione del latte in polvere per i neonati è molto semplice con il microonde e può essere effettuata in due diverse modalità.

  1. si riscalda l' acqua in microonde e poi si aggiunge il latte artificiale;

  2. si prepara il latte con l'acqua fredda e poi si mette il biberon pronto in microonde per riscaldare facendo attenzione di non portare il latte ad ebollizione.


Con il riscaldamento del latte nel forno a microonde, bisogna prestare attenzione alla temperatura del latte, infatti il contenuto del biberon si riscalda in maniera non omogenea.


Temperatura latte neonati


La temperatura del latte del neonato sarà due volte maggiore nella parte superiore del biberon rispetto alla parte inferiore del biberon, quindi prima di dare la poppata al neonato assicurati di:


  • mettere nel microonde il biberon senza tettarella in modo che il vapore generato possa fuoriuscire;

  • capovolgere una decina di volte il biberon in modo che il contenuto si misceli e abbia una temperatura omogenea.

Fai sempre la prova mettendo qualche goccia di latte sulla tua mano per verificare che il latte non sia troppo caldo.


Preparazione del latte artificiale con acqua fredda

Preparare latte artificiale con acqua fredda non è mai una buona idea.

Come detto il latte artificiale in polvere non è sterile e l'impiego dell'acqua calda serve a uccidere eventuali batteri presenti nella formula di latte, quindi è necessario scaldare il latte nella maniera corretta.


Acqua per latte artificiale


Se si preferisce preparare il latte con acqua fredda presta attenzione alla temperatura di riscaldamento del latte.


Se il latte in formula raggiunge una temperatura uguale o superiore ai 100 gradi perde la gran parte delle proprietà nutritive quindi si rischia di dare al neonato una poppata che sia povera del nutrimento di cui necessita.


Preparazione latte formulato fuori casa


In alcuni casi vi è la necessita di dare la poppata quando si è fuori casa e quindi la domanda sorge spontanea: come preparare il latte in polvere in questi casi?

Ci sono due possibili soluzioni:



  • Utilizzare un thermos mettendo dell'acqua calda, facendo attenzione che quest'ultimo riesca a mantenere una temperatura di almeno 70 °C in modo da distruggere eventuali microrganismi presenti nel latte.

Termos per latte artificiale fuori casa


Un ottimo prodotto è il thermos Miniland che riesce a mantenere la temperatura al suo interno per 24 ore e può essere usato non solo per il latte ma anche per le pappe nel periodo dello svezzamento.


thermos per preparazione latte in polvere

Per approfondire : Svezzamento


Preparazione del latte in polvere per neonati in viaggio


I lunghi viaggi in macchina o in aereo possono essere intervallati dalle poppate del bebè, in questo caso è necessario solo un pò organizzazione, vediamo come fare.


Consigli per allattamento artificiale fuori casa

  • Primo consiglio è preparare le dosi di latte già pronto in contenitori appositi per latte in polvere in cui mettere i misurini dosati per la poppata.


  • Utilizzare un thermos abbastanza grande in cui mettere la quantità di acqua già calda per la preparazione delle poppate.


Al momento della poppata sarà sufficiente mettere nel biberon la quantità di acqua necessaria e preparare il latte.

Unico accorgimento è scegliere un termos che sia capace di mantenere una temperatura costante al suo interno e quindi evitare che il liquido si raffreddi.


Preparazione latte in polvere per la notte


La preparazione del latte in polvere di notte può essere davvero stressante soprattutto se in neonato strilla e vuole mangiare.

In questi casi la chiave di volta è tenere l' acqua calda sempre pronta per preparare il biberon a tempo di record.


Come si fa il latte artificiale di notte?


Le soluzioni per preparare il artificiale di notte sono due:


  • Preparare il termos con acqua calda prima di andare a letto in modo da avere subito l'acqua pronta per la formulazione del latte del neonato.

  • Utilizzare uno scaldabiberon con il timer. In questo caso si mette il biberon con l'acqua già dosata da scaldare nello scaldabiberon e si imposta il timer. All' orario fissato troverete l'acqua calda già pronta e si devono solo mettere i misurini di latte in polvere per preparare la poppata notturna.


Un buon prodotto è lo scaldabiberon Eccomum che consente di programmare il riscaldamento dell'acqua sia per la notte che per la mattina ad un prezzo davvero modico di 25.98

scaldabiberon con timer

Preparazione del latte artificiale liquido


La preparazione del latte artificiale liquido è sicuramente più facile e veloce.

E' sufficiente scaldare latte artificiale liquido nel pentolino e metterlo nel poppatoio oppure versale la dose della poppata di latte freddo direttamente nel biberon e scaldare.


Come scaldare il latte artificiale liquido?


Il biberon può essere scaldato a bagnomaria, nello scaldabiberon o nel forno a microonde, tenendo presente che in quest'ultimo caso la parte superiore della bottiglia avrà una temperatura più elevata.


In questo caso, come per il latte in polvere, è sufficiente agitare il biberon una decina di volte in modo che la temperatura del latte diventi omogenea in tutti i suoi punti.

Il latte liquido per neonati ha sicuramenti molti vantaggi in termini di praticità ma è più costoso rispetto al latte in polvere.




Temperatura del latte neonati


La temperatura del latte del neonato non deve mai superare i 37 -38 gradi per non rischiare di scottare il delicato apparato digerente del bebè, in particolare bocca ed esofago.

Vale sempre la regola di fare una prova sul dorso della mano mettendo qualche goccia di latte prima di darlo al neonato.


Per approfondire: Poppata del neonato


Acqua per la preparazione del latte in polvere


L' acqua da utilizzare per la preparazione del latte artificiale deve essere un'acqua oligominerale naturale non gasata e in bottiglia di vetro.

Le acque migliori per la preparazione del latte sono

  • Acqua Amorosa Humana

  • Acqua Sangemini

  • Acqua San Benedetto

  • Acqua Panna

  • Acqua Sant'Anna

Se non si ha a disposizione acqua imbottigliata si può usare un'acqua proveniente da zone di montagna dove non sono presenti industrie nelle vicinanze.

In questo caso l'acqua va fatta bollire e poi raffreddare.

Il linea generale un'acqua adatta alla preparazione del latte per neonati deve avere un contenuto di sali minerali modesto per non interferire con le proprietà del latte artificiale e non affaticare i reni del bambino.



Conservazione del latte artificiale


La corretta conservazione del latte è molto importante e ha lo scopo di mantenere integre tutte le proprietà del pasto nonchè di evitare contaminazioni di germi e batteri potenzialmente nocivi per la salute del bebè.


Conservazione latte artificiale in polvere


Il latte in polvere quanto dura?

La scatola di latte in polvere sigillata ha la durata indicata nella data di scadenza della confezione.

La polvere aperta di latte ha una durata di 10, 15 giorni e va conservata in un luogo fresco e asciutto.

Vi sono dei contenitori appositi per la conservazione del latte a chiusura ermetica che non consente la contaminazione del latte.


contenitore per latte in polvere

Una confezione di latte artificiale in polvere aperta e non utilizzata va comunque gettata dopo due settimane dall'apertura.


Conservazione latte artificiale liquido


Il latte artificiale liquido una volta aperto si conserva per 24 ore in frigorifero inoltre la confezione aperta non va mai lasciata fuori dal frigo a temperatura ambiente.



Conservazione del latte artificiale avanzato


Una domanda che molte mamme si fanno ossia se il latte preparato avanzato può esser conservato.

La risposta è no, il latte per sua natura è terreno ideale per lo sviluppo di batteri e microrganismi quindi il latte avanzato dal bambino dopo la poppata va sempre gettato.

Conservazione del latte artificiale a temperatura ambiente


Il latte a temperatura ambiente è terreno fertile per la proliferazione di batteri quindi il biberon di latte artificiale avanzato non va mai utilizzato e va sempre buttato.

Conservazione del latte artificiale nel Thermos


In viaggio il latte può essere preparato in anticipo e conservato solo per poche ore in un thermos per biberon e in un luogo fresco, lontano da sole diretto.

Per fare ciò vi sono dei termos biberon adatti.


Un ottimo biberon termico è il termomaby Miniland, un biberon a tutti gli effetti ma che mantiene il calore. Uno dei biberon da viaggio più venduti e che permette di essere riutilizzato anche per l' acqua.



termo biberon


Conservazione latte artificiale preparato


Si può preparare il latte artificiale in anticipo?

Si ma con particolari accorgimenti:


  • Prepara il latte;

  • Chiudi bene il biberon;

  • Metti il biberon in una ciotola piena di acqua fredda (meglio con del ghiaccio) ripetendo l'operazione fino a quando il latte non sarà freddo. L' obiettivo è raffreddare il latte rapidamente;

  • Conservare il biberon in frigorifero ad una temperatura non superiore ai 5°C;

  • Il latte deve essere consumato entro 24 ore .

Kit di preparazione latte in polvere


Per le mamme più esigenti esistono dei veri e propri elettrodomestici per preparare il latte in polvere come la macchina prepara latte della Tommy Tippee.


Non so se sia davvero indispensabile ma sicuramente facilita la preparazione del latte soprattutto nei primi mesi del bebè, quando vi sono dei gemelli o quando è il papà che deve preparare la poppata.


  • La macchina filtra l' acqua del rubinetto in modo da non dover acquistare quella imbottigliata;

  • Prepara il biberon in soli due minuti;

  • Dosa in automatico l' acqua e il latte in modo preciso;

  • Uccide i batteri che possono essere presenti nel latte in polvere.


macchina per la preparazione del latte


Bene , spero di aver chiarito ogni vostro dubbio sulla preparazione del latte, se hai domande puoi scriverle sui commenti, sarò felice di risponderti.

Mammamather

ostetrica tascabile




LEGGI ANCHE



singhiozzo del neonato



Comentarios


bottom of page