top of page

Bagnetto neonato: come, con che frequenza, temperatura e dopo la poppata.



Bagnetto neonato: dolcezza per mamma e bambino

Il primo bagnetto è sicuramente una delle esperienze più piacevoli sia per la madre che per il neonato.

Vediamo come fare il bagnetto al neonato, la frequenza con cui fare il bagnetto, la temperatura e se si può fare il bagnetto dopo la poppata


bagnetto neonato, come fare il bagnetto neonato
bagnetto neonato


Frequenza bagnetto neonato


La domanda che molte mamme si pongono è : Quando fare il bagnetto al neonato

Il bagno neonato dovrebbe essere fatto un giorno si e uno no oppure due volte la settimana.

Per le prime due settimane dalla nascita e fino a che il cordone non sia definitivamente caduto e l’ombelico cicatrizzato sono consigliati i bagnetti veloci o detersioni con la spugna.


Nei primi giorni di vita la pelle del neonato è ricca di grassi naturali quindi è bene utilizzare saponi neutri per non eliminarli.



Come fare il bagnetto ai neonati


Il materiale occorrente del bagnetto bimbi del deve essere preso prima di iniziare e riposto in luogo vicino a dove farete il bagnetto per eliminare la necessità di cercarli ogni volta.


Come vaschetta per lavare il bambino si può utilizzare una bacinella di plastica ,il lavandino pulito della cucina o del bagno oppure le vaschette bagnetto in commercio da mettere nella vasca da bagno o su un piedistallo apposito.


Preparazione del primo bagnetto al neonato


Le prime volte che si deve fare il bagnetto al bimbo sicuramente i genitori si sentiranno goffi e un poco impacciati ma ciò è assolutamente normale.

Con il tempo prenderete confidenza e lavare il bambino diventerà molto semplice.

Ecco qualche consiglio.


La stanza dove lavare il neonato deve essere calda e priva di spifferi.


Bisogna stare attenti a non posizionare il neonato troppo vicino al rubinetto per evitare ustioni accidentali.

Prima di iniziare se si è da soli verificare che in casa non ci sia nessuna necessità di allontanarsi durante il bagnetto.

Durante i primi bagnetti sarebbe molto utile avere qualcun’ altro in casa , perché potrebbe portare un oggetto dimenticato o dare sostegno morale.



Materiale occorrente per il bagnetto al neonato


  • Vaschetta per bagnetto possibilmente con cuscino

  • Sapone neutro

  • Teli caldi per avvolgere il neonato

  • Salviette , le mussole sono ottime

Temperatura bagnetto neonato


La temperatura dell’ acqua deve essere di 35-37 gradi.


Prima di immergere il neonato controllate sempre che la temperatura sia corretta o con il gomito o con un termometro apposito.


come fare il bagnetto al neonato.   con che frequenza
come fare il bagnetto al neonato

Bagnetto neonati passo passo

Ai neonati piace molto essere lavati nella vaschetta perché rivivono l’esperienza della vita intrauterina

Prepara tutto il materiale occorrente e mettilo a portata di mano.

La vaschetta deve essere riempita con solo 10-15 cm di acqua prestando sempre particolare attenzione per la temperatura.

termometro bagnetto

Per prevenire lo scivolamento si può mettere una salvietta o un piccolo asciugamano sul fondo della vaschetta o del lavandino.


Il volto del bambino si lava con la spugna senza utilizzare saponi.

Il neonato deve essere immerso nell’ acqua usando la posizione dell’ abbraccio tenendo saldamente con una mano la coscia del bambino e usando il gomito per poggiare la testa del neonato.




Durante il bagnetto per via dell’ acqua e del sapone i neonati diventano scivolosi, per avere una presa maggiore e sentirsi più al sicuro si può indossare una guanto di cotone con dei buchi per le dita.

Il corpo del neonato può essere lavato o con una spugna morbida o con la mano.

Per lavare il dorso sarà sufficiente inclinare leggermente in avanti il neonato e sollevarlo leggermente.

Fate attenzione a tutte le pieghette della pelle dove può nascondersi lo sporco (pipì o feci residue) .


Mai lasciare il bambino da solo nel bagno, nemmeno per un secondo, perché i bambini piccoli possono annegare velocemente in pochi centimetri di acqua.

Se dovete lasciare la stanza, prendete il bambino, avvolgetelo in un asciugamano e portatelo con voi.


Dopo il bagnetto il neonato deve essere avvolto in un telo asciutto vicino ad una fonte di calore togliendo subito le tovaglie che via via si inumidiscono.


Bagnetto ai neonati dopo la poppata o dopo mangia, si può fare?


Sfatiamo subito un mito, il bagnetto dopo la poppata si può fare.

Questa convinzione nasce dalle credenza che fare il bagno rallenti la digestione, ma ciò vale per l' acqua fredda.

L' acqua del bagnetto è calda, in una temperatura molto rilassante per il bambino, quindi il bagnetto al bambino può essere fatto indistintamente prima e dopo la poppata. Molti pediatri raccomandano invece, di fare il bagnetto dopo la poppata, in modo che il neonato si rilassi conciliando il sonno.

In questo modo creerete una routine per la nanna .

Prodotti indispensabili pe il bagnetto al neonato



pettine e spazzola bagnetto
detergente delicato per bagnetto
mussole per neonato
telo bagnetto neonato
detergente bagnetto crosta lattea
cuscino per bagnetto neonato
vaschetta bagnetto neonato
occorrente per il bagnetto

mammmather

ostetrica tascabile




disostruzione delle vie aeree nel neonato
sport dopo il parto
coliche del neonato
reflusso neonati rimedi per alleviarlo
come tagliare le unghie ai neonati
come fare i lavaggi nasali

MAMMAMATHER
riattivazione del perineo dopo il parto
autosvezzamento


Comments


bottom of page