top of page

Contrazioni preparatorie pre travaglio parto. Quanto dura, andare in ospedale, dolori preparatori


La fase prodromica del travaglio è caratterizzata da contrazioni preparatorie al travaglio di parto.

Ci può essere dilatazione del collo dell' utero, espulsione del tappo mucoso, rottura delle acque e dolore alla schiena.


Sommario



Fase prodromica del travaglio : quanto dura, come sono le contrazioni
Fase prodromica del travaglio : quanto dura, come sono le contrazioni


Cosa sono le contrazioni preparatorie


L'emozione ti assale, prendi la borsa del parto, la corsa in ospedale, ti visitano e il responso è:


"Beh signora, c'è qualche contrazione pre parto ma ancora non è in travaglio"


In quel momento ti crolla il mondo addosso e pensi "ma come non sono in travaglio io sento dolore!!!"


Sei assalita da mille dubbi:

  • Dilatazione 2 cm quanto manca al parto?

  • Rottura delle acque senza contrazioni?

  • Perdita del tappo mucoso quanto manca?

  • Contrazioni preparatorie o contrazioni prodromiche?

Proviamo capire e a fare chiarezza su come inizia il travaglio in particolar modo nelle donne che sono alla fine della prima gravidanza.






Come riconoscere le contrazioni prodromiche o contrazioni pre parto di Braxton Hicks


Cara mia ci siamo passate tutte, inizia tutto con una contrazione , poi un' altra e poi un'altra ancora e tac pensi che ci siamo, è iniziato il travaglio di parto.


Il travaglio di parto specialmente nelle donne che non hanno mai partorito viene preceduto da un periodo denominato fase latente o fase prodromica.


Sono simili alle contrazioni di Braxton Hicks


Il periodo prodromico del travaglio è caratterizzato da contrazioni irregolari (simili alle contrazioni di Braxton Hicks ) poco dolorose, leggere, avvertite al basso ventre e irregolari, che vengono chiamate contrazioni preparatorie al parto.


L’ emozione che provano le donne durante questa fase è felicità perché il travaglio sta per iniziare e presto si farà la conoscenza con il proprio bambino.


Il sentimento di entusiasmo è visibile anche nel partner e nella famiglia in generale.


I sintomi prodromici sono indispensabili perché favoriscono tutte quelle modificazioni del collo dell'utero che faranno innescare il travaglio di parto vero e proprio.


Contrazioni preparatorie prima del travaglio di parto


La fase prodromica è un periodo di attesa con la presenza di attività contrattile dell'utero leggera e irregolare.


Proprio a causa dell'incertezza dell'inizio del travaglio alcune donne vivono la fase latente con molta ansia perchè non sanno quando inizieranno le vere contrazioni, niente paura però il periodo prodromico non è infinito e piano piano le contrazioni, che prima erano irregolari iniziano a diventare più regolari, più frequenti e crescono di intensità.





Come sono i dolori preparatori alla pancia?


Bene cara mamma, vediamo come riconoscere le contrazioni della fase prodromica del parto.


L' attività contrattile nel periodo prodromico del travaglio si caratterizza per l' irregolarità e l'incostanza delle contrazioni uterine.


Le contrazioni possono presentarsi per qualche ora e poi improvvisamente fermarsi, per poi riprendere dopo qualche ora.


Contrazioni inizio del travaglio, come si manifestano


  • Le contrazioni prodromiche possono iniziare come contrazioni leggere e non dolorose della durata di 30 secondi e con una frequenza di una contrazione ogni 10-30 minuti, fino a avere una durata di 30-40 secondi ed una frequenza di una contrazione ogni 5 -7 minuti.

  • La contrazione uterina è avvertita dalla donna in gravidanza con la sensazione che la pancia diventa improvvisamente dura. L' indurimento della pancia dura solo qualche secondo e può essere più o meno doloroso.

  • In questa prima fase del travaglio la cervice si appiana diventando sottile come un velo di cipolla e pian piano comincia a dilatarsi.

  • Durante la fase prodromica vi può essere la perdita del tappo mucoso. Perdere il tappo mucoso è sicuramente un segnale che il travaglio è vicino ma per potersi definire travaglio attivo sono necessarie le contrazioni regolari e la dilatazione cervicale.



Per approfondire: perdita del tappo mucoso




Quanto dura la fase prodromica di inizio travaglio?


La durata della fase preparatoria del travaglio è variabile in quanto è diversa da donna a donna.


Ci sono donne che hanno una fase prodromica quasi invisibile riferendo solo fitte e contrazioni non dolorose simili a dolori mestruali, altre donne invece hanno un periodo prodromico più lungo e percepiscono le contrazioni preparto come molto dolorose e che durano molte ore.


Le prime contrazioni e rottura delle acque


In questa fase le membrane sono normalmente integre ma possono rompersi.

La rottura spontanea delle membrane generalmente si manifesta al culmine di una "contrazione intensa" con la fuoriuscita di liquido dalla vagina.



Per approfondire: rottura delle acque.




Sintomi contrazioni preparatorie


La fase prodromica non può definirsi travaglio di parto vero e proprio ma un percorso che porta alla fase attiva del travaglio.


I cambiamenti generati dalla fase latente sono molteplici


Le contrazioni del parto e cambiamenti materni

  • la perdita del tappo mucoso;

  • la presenza di contrazioni;

  • in alcuni casi la rottura delle membrane;

  • la dilatazione del collo dell'utero;

  • in alcuni casi diarrea;

  • sensazioni di pesantezza verso il basso;

  • mal di schiena, dette anche contrazioni renali.


Sicuramente nelle ultime settimane di gravidanza avrete sperimentato la sensazione di indurimento della pancia.


Questo tipo di contrazione è di tipo prodromico e serve a preparare il collo dell' utero alla fase attiva del travaglio.


Come sono le contrazioni preparatorie


Le contrazioni preparatorie hanno delle caratteristiche ben definite infatti iniziano quasi sempre come poco dolorose e sporadiche diventando man mano sempre più dolorose.





Fase prodromica e diarrea


La diarrea durante il periodo prodromico potrebbe essere confusa con un problema di natura intestinale, in realtà molto spesso rappresenta un segnale che il parto è imminente.


La causa della diarrea preparto è il rilascio nel corpo materno di prostaglandine che servono a modificare il collo dell'utero prima che si inneschi il travaglio vero e proprio.


Le prostaglandine quindi, stimolano non solo la fase prodromica del travaglio ma anche la peristalsi intestinale causando diarrea ed evacuazioni frequenti.


Contrazioni preparatorie dolorose


Ecco le caratteristiche delle contrazioni in gravidanza al nono mese che precedono il travaglio


Regolarità delle contrazioni.


Nella fase latente le contrazioni sono irregolari ma man mano vi accorgerete che diventeranno sempre più frequenti con una cadenza ben definita, del genere 1 contrazione ogni 10 minuti.

Il modo in cui si propaga la contrazione.


La contrazione da travaglio di parto inizia dall' alto ossia dal diaframma, si estende per tutto il corpo dell' utero per giungere al collo dell' utero. Questo andamento della contrazione consente una sorta di spremitura dell' utero che permette al bambino di avanzare nel canale da parto. Le contrazioni preparatorie sono leggere e percepite come un dolore mestruale ma più intenso.

Intensità delle contrazioni.


Le contrazioni della fase latente non sono dolorose ma si presentano per lo più come fastidiose. Le contrazioni da parto sono invece molto intense tanto da non permettervi di svolgere nessuna attività, inoltre l'intensità delle contrazioni è crescente


Come alleviare il dolore delle contrazioni preparatorie?



Dopo l’entusiasmo iniziale è possibile che l’ansia e la paura di partorire prendano il sopravvento.


La cosa più importante è cercare di mantenere la calma e sfruttare le pause tra una contrazione e l’ altra per riposare e raccogliere le forze.


Si possono assumere tutte le posizioni magari utilizzando dei cuscini per un maggior confort.


Con il partner durante la contrazione si possono mettere in pratica:


Rimedi per i dolori del travaglio iniziale


Durante la fase prodromica è possibile mangiare pasti leggeri e bere acqua.


Può essere utile usare un lecca-lecca per combattere la secchezza delle fauci e per concentrarsi su di esso durante la contrazione.




Contrazioni preparatorie, quando andare in ospedale


Ecco quando è necessario recarsi in ospedale in quanto non si tratta di false contrazioni ma dei dolori del travaglio vero e proprio.

  • Quando le contrazioni diventano regolari con 2 contrazioni ogni 10 minuti da almeno 1 ora;

  • Quando si rompono le membrane;

  • Se ci sono perdite di sangue;

  • Quando non percepisci i movimenti del feto da più ore;

  • Se non ti senti serena a stare a casa con le contrazioni ogni 10 minuti.

Se le contrazioni pre parto sono percepite come molto dolorose, ravvicinate, continue e che durano tutto il giorno in quel caso è sempre bene fare un controllo ostetrico.




Fase prodromica in gravidanza pretermine



Dalla 33 settimana potresti avvertire qualche dolorino, sono le contrazioni preparatorie di Braxton Hicks , la pancia si indurisce con un fastidio al ventre simile a quello mestruale che serve a preparare l'utero per il travaglio.


La fase prodromica non deve mai presentarsi nella gravidanza pretermine.


Attenzione alle doglie frequenti


Le contrazioni non devono essere ravvicinate e frequenti, se durante la giornata ne avverti 1 - 2 , in linea di massima non vi è pericolo ma se dovessi avere dei dolori frequenti e ravvicinati è necessario fare una visita ostetrica in tempi brevi per valutare la dilatazione del collo e la presenza di minaccia di parto pretermine, prepara la borsa del parto in modo da essere pronta in caso di un ricovero inaspettato.




Mammamather

ostetrica tascabile





Per approfondire




parto indolore
tampone vaginale
valigia parto


#prodromi #contrazioniprodromiche #faseprodromica #contrazioni #contrazionipreparartorie #faseprodromica #faselatente



9.106 visualizzazioni
bottom of page