top of page

Dentizione bambini, il calendario dei primi dentini, sintomi e rimedi per mal di denti nei neonati

La dentizione bambini è un momento di notevole stress per i neonati perchè i primi dentini devono affiorare dalle gengive e questo può causare salivazione, problemi a dormire, risvegli notturni, inappetenza e certamente dolore e fastidio.


Ecco per te mamma una guida sui primi dentini:



dentizione bambini e neonati

Dentizione neonati: quando spuntano i primi dentini?



La comparsa del primo dentino è un momento molto emozionante per ogni mamma, un piccolo dentino che spunta in quel sorriso buffo e paffuto.

I denti del neonato oltre ad essere terribilmente irresistibili hanno delle funzioni importantissime nella crescita del bebè, i denti infatti non servono solo a masticare il cibo ma contribuiscono a fornire espressione al viso e soprattutto a dare un corretto allineamento della colonna vertebrale.


I primi abbozzi dei denti bimbi compaiono alla sesta settimana di gravidanza, in questa epoca gestazionale si forma la lamina dentale che diventerà in seguito l'arcata dentale.

L' arcata dentaria pian piano si differenzia fino a formare un vero e proprio dentino, la gemma dentaria, che però al momento della nascita è ancora nascosto dalla gengiva.

I dentini del neonato sono i cosiddetti denti da latte o chiamati anche denti decidui.


Anche i denti permanenti, o denti definitivi, iniziano a costituirsi nel grembo materno, infatti gli incisivi, i canini e i premolari si formano tra la 20 settimana di gravidanza e il terzo anno di vita del bambino, in particolare i denti del giudizio iniziano a formarsi nel corso del terzo anno di vita.


I primi denti dei neonati fanno la loro apparizione tra il sesto e l'ottavo mese di vita , tuttavia non c'è nulla da preoccuparsi se la crescita dei denti dei bambini ritarda un po', non significa che il bimbo sia più indietro dei suoi coetanei, semplicemente i dentini cresceranno dopo.

Vi sono rari casi in cui la dentizione dei bimbi inizia addirittura a termine di gravidanza e i neonati in questione nascono già con un dentino.



Calendario dentizione


Il calendario della dentizione indica la sequenza orientativa della comparsa dei denti all'interno del cavo orale dei bambini.

Va sottolineato che questo processo è solo orientativo e non è uguale per tutti i bambini, non vi è nulla di preoccupante se un dentino spunta in ritardo o se un dentino spunta uno prima dell'altro nel sorriso dei neonati.

Nella dentizione dei bimbi è importante però distinguere la dentatura da la latte dalla dentatura permanente. La dentizione da latte si chiama anche dentizione decidua, ossia destinata a cadere, ma anche denti primari o denti temporanei ed è costituita da 20 elementi dentari, 10 per ogni arcata: 4 denti incisivi, 2 denti canini e 4 denti molari. La dentatura permanente è formata invece da 32 elementi, 16 per ogni arcata: 4 incisivi, 2 canini, 4 premolari e 6 molari e saranno i denti definitivi per tutta la vita.


Quando spuntano? Quando cadono?

 
  • Incisivo centrale superiore 7-12 mesi 6-8 anni

  • Incisivo laterale superiore 9-13 mesi 7-8 anni

  • Primo molare superiore 13-19 mesi 9-11 anni

  • Canino superiore 16-22 mesi 10-12 anni

  • Secondo molare superiore 25-33 mesi 10-12 anni

  • Incisivo centrale inferiore 6-10 mesi 6-8 anni

  • Incisivo laterale inferiore 7-16 mese 7-8 anni

  • Primo molare inferiore 12-18 mesi 9-11 anni

  • Canino inferiore 16-23 mesi 10-12 anni

  • Secondo molare inferi 20-31 mesi 10-12 anni




Denti bambini: impariamo a conoscere i denti da latte o denti decidui


La dentizione del neonato da latte è costituita da 20 dentini che sono destinati a cadere nel corso dei primi anni di vita per essere poi sostituiti dalla crescita dei denti definitivi.


I denti decidui per convenzione si indicano con i numeri romani I,II,II oppure con le lettere maiuscole dalla A alla E mentre i denti permanenti sono definiti con i numeri arabi 1, 2, 3.... in base all'ordine di distribuzione sull' arcata dentaria a partire dalla linea di mezzo posta tra gli incisivi laterali.


I denti hanno dei nomi e sono collocati in un posto preciso come si può vedere dalla foto denti da latte qui sotto:


denti da latte e primi dentini

La dentizione inizia quasi sempre con con l’eruzione del primo incisivo a circa 6- 8 mesi di vita e termina con i secondi molari tra il 20° e 30° mese di vita del bebè.


Nel corso del primo anno di vita spuntano i primi due incisivi inferiori centrali, seguiti dagli incisivi superiori, dai due laterali inferiori e dai due laterali superiori

Il completamento della dentatura bambini avviene intorno ai 30 mesi di vita, infatti con i molari da latte e i 4 canini si arriva quindi a 20 denti da latte

Tutti di denti da latte cadranno e saranno sostituiti dai denti permanenti tra i 6anni e i 14 anni.


Sintomi dentizione e rimedi


La comparsa dei primi dentini neonato porta con se dei fastidi per cui il bambino potrebbe sentirsi disturbato dal dolore. I sintomi dei primi dentini sono costituiti da:

  • Salivazione abbondante;

  • Gengive gonfie;

  • Perdita dell'appetito e rifiuto del cibo;

  • Difficoltà a dormire e riduzione del sonno.

Bave e salivazione per l'eruzione denti


salivazione abbondante e dentizione neonati

La salivazione abbondante e uno dei tipici segnali della dentizione del neonato ed è causata dalla trazione e dal fastidio provocato dallo stiramento delle mucose gengivali che causano dolore.

Il bambino inizia a sbavare e tende a mordere qualsiasi cosa.

Lo stiramento della gengiva e il senso di prurito è provocato dal dentino in crescita che induce una maggiore secrezione delle ghiandole salivari e quindi bave.

L'aumento fisiologico della saliva allevia il fastidio della gengiva gonfia e dolente nei bambini e disinfetta, per questo il neonato sbava.

II bisogno di mordicchiare va assecondato offrendogli addentare una carota, uno spicchio di mela, o un massaggiagengive apposito per la dentizione. I massaggia gengive sono dei giochini dentizione utili per alleviare il prurito sulla gengiva e favorire l'uscita del dentino.


massaggia gengive per dentizione

Gengive gonfie e arrossate


Le gengive gonfie e arrossate nel neonato sono un chiaro segnale che il dente sta per spuntare.

Per avere la conferma basta poggiare il dito sulla gengiva del piccolo e premere leggermente, appena si toglie il dito compare per un istante la forma del dentino che spinge per uscire.

Il dente emerge gradualmente senza procurare ferite e ma il bambino avverte la pulsione sulla gengiva che può procurargli dolore e renderlo irritabile.

Per alleviare il dolore da dentizione nei bambini che hanno le gengive gonfie e arrossate è utile offrire qualcosa di fresco da mordicchiare come uno dei giochi refrigeranti per dentizione o spalmare un gel per la dentizione sulla gengiva.


giochini dentizione


gel dentizione

Entrambe le cose contribuiscono a dare sollievo gengivale.

I dispositivi per bambini per il sollievo da dentizione che si raffreddano in frigorifero come ad esempio il Chicco Fresh Relax sono costituiti da un gel che un effetto anestetizzante e lenitivo. In alternativa si può appoggiare sulla gengiva dolente un pezzetto di ghiaccio avvolto in una garza.


Dentizione e inappetenza


Dentini e inappetenza possono andare a braccetto.

Quando spuntano i dentini dei bambini, i tessuti gengivali si infiammano e risultano più sensibili; quest'irritazione può rendere il bambino agitato, inappetente e stravolgere i ritmi quotidiani.

In questa fase ci vuole molta pazienta e offrire il latte e i cibi al neonato senza forzarlo troppo, è normale che non abbia appetito e preferisca qualcosa di fresco piuttosto che una pappa calda.

La cosa migliore è non aumentare la porzione di omogeneizzato nella pappa, per non accrescere il carico proteico nella dieta del piccolo, che non farebbe altro che spingerlo a mangiare meno.

Se il bambino rifiuta per molti giorni il cibo è sempre bene avvisare il pediatra e appurare che non vi siano altre malattie concomitanti.

Dentini e sonno


La dentizione bambini può causare un sonno disturbato con risvegli notturni nei casi più gravi insonnia.

L' eruzione dei primi dentini causa dolore e fastidio e il bimbo potrebbe sentirsi disturbato e non riuscire a dormire serenamente essendo irrequieto e nervoso.

La dentizione e i disturbi del sonno in genere non durano più di una settimana con una fase acuta che può durare 24 ore e che corrisponde al momento in cui il dente emerge dalla gengiva facendosi spazio nell'arcata dentale.

Il questa fase il neonato ha bisogno di essere rassicurato e confortato dalla mamma con coccole e carezze.

Se il dolore e i sintomi persistono per troppi giorni si deve prendere in considerazione che la causa potrebbe essere di altra natura.


Dentini e diarrea


dentini e diarrea

Alcuni pediatri sostengono che la dentizione non causi mai diarrea, mentre altri sono convinti che lo stress fisico da dentizione bambini causi un leggero coinvolgimento intestinale.

La verità sta in mezzo e comunque se un bambino presenta la diarrea durante la dentizione è necessario farlo bere spesso per compensare la perdita di liquidi. Il pediatra va consultato se l'emissione di feci liquide o semiliquide si prolunga per più di un giorno o aumenta di intensità.


Febbre da denti


febbre da denti

La febbre da dentini non è mai stata dimostrata, infatti secondo i pediatri non vi è una correlazione tra la dentizione dei neonati e la comparsa di malattie febbrili.

Il fatto che il neonato ha la febbre quando compaiono i primi dentini è solo una coincidenza, infatti nel medesimo periodo l'organismo dei bambini cessa di essere protetto dagli anticorpi materni ricevuti durante la gravidanza ed è quindi è più suscettibile alle malattie.

I bambini allattati al seno invece si ammalano di meno perchè gli anticorpi materni continuano ad essere passati da madre a bambino attraverso il latte.

Ciuccio e dentizione

Ciuccio e dentizione è spesso fonte di apprensione per le mamme.

Non bisogna temere che l' uso del ciuccio o del dito in bocca influisca negativamente sulla dentizione del neonato.

La suzione è un bisogno oltre che un'istinto e non va mai contrastato, anzi nel processo di dentizione i ciucci possono addirittura dare sollievo quando i bimbini hanno mal di denti da dentizione.

Il problema dei denti da latte storti e ciuccio si pone solo dopo i 3 anni, durante la crescita i denti sono del tutto immobili, ma cambiano spesso di posizione, il succhiotto in questo caso potrebbe premere sui denti frontali modificandone l'allineamento.


ciuccio per dentizione

Il rischio che il succhiotto possa provocare i dentini da latte storti è tanto più alto quanto più è lungo il tempo che il bambino tiene il ciuccio nel cavo orale.

Se il bimbo ha già 5 anni e succhia ancora è sempre consigliata una visita dal dentista.

Quando preoccuparsi per la dentizione del neonato

La dentizione bambini è un processo del tutto fisiologico che quasi mai ha esigenze particolari, ma necessita solo di tanta pazienza e dell'uso di piccoli rimedi per dare sollievo al bambino.


La febbre alta, la diarrea acuta e il sanguinamento delle gengive non sono sintomi fisiologici da dentizione pertanto è sempre bene avvisare il pediatra per capire le cause di questi disturbi.



Igiene orale dei denti da latte


I primi dentini da latte necessitano di essere puliti indifferentemente che il primo dentino spunti a 2 mesi, a 3 mesi o a 8 mesi.

L' igiene orale nel neonato è necessaria, infatti anche se i denti da latte sono destinati a cadere tengono il posto dei denti definitivi e ne garantiscono il giusto posizionamento.


La pulizia della bocca del neonato va fatta così:

non appena sbuca la puntina del dente si può strofinare con delicatezza la gengiva con una garza imbevuta di acqua oppure con un apposito spazzolino per neonato.

L' igiene orale nei bambini è un' abitudine che allontana il rischio di carie offrendo inoltre sollievo a gonfiori, pruriti e fastidi tipici della dentizione.


spazzolini neonati

Quando il bambino sarà più grande è necessario introdurre la sana abitudine di lavarsi i denti.


Per rendere l' azione di lavare i denti ai bambini piacevole si può:

  • Mettere una canzone che gli piace e invitare il bambino a spazzolare i denti per tutto il tempo della canzone;

  • Far scegliere al bambino uno spazzolino da denti divertente ed un dentifricio adatto a lui.

  • Dare un premio quando il bambino si spazzola i denti per bene

  • Creare una routine: la pulizia dei denti con lo spazzolino deve diventare un'abitudine quotidiana e non un momento saltuario.

  • Evitare le minacce e dare il buon esempio: i genitori devono mostrare loro stessi quanto sia importante lavarsi i denti dopo i pasti, la sera e al mattino.


igiene orale dei bambini


Come deve essere lo spazzolino per bambini?

  • Piccole dimensioni

  • Impugnatura comoda

  • Setole morbide

  • Possibilmente colorato, in modo da stimolare l’attenzione del bambino

Mammamather

ostetrica tascabile



svezzamento mammamather
ciuccio neonato
singhiozzo neonato
fontanella neonato
acne neonatale
vaccini neonati
metodo EASY di tracy hogg
autosvezzamento




8.671 visualizzazioni

Comentários


bottom of page