Reflusso gastroesofageo nei neonati

Il reflusso nel neonato con o senza rigurgito di latte è un fenomeno molto comune che si può manifestare dalla nascita fino ai 12 - 14 mesi di età e consiste nel passaggio del contenuto gastrico dallo stomaco all'esofago del bebè. Il disturbo è molto fastidioso per il neonato, vediamo come si manifesta , la terapia e i rimedi da mettere in pratica. Reflusso del neonato come riconoscerlo e come si manifesta Come si manifesta il reflusso nei neonati? Una domanda che le mamme si pongono spesso, chiariamo bene il concetto. Il reflusso consiste nella risalita del contenuto gastrico nell'esofago , nei neonati prima dello svezzamento il materiale refluito è costituito latte ed in genere il fenomeno tende a scoprire con la crescita del bambino. Nell' adulto la valvola piloro è deputata a contenere il cibo nello stomaco e ad evitarne la risalita, nel neonato lo sfintere pilorico, il muscolo che apre e chiude lo stomaco, non è perfettamente maturo e non svolge in maniera efficiente la funzione contenitiva. Il neonato mangia, il cibo o il latte entra in bocca e scende verso l' esofago, ma se il piloro con contiene bene il materiale ingerito si verifica il reflusso. Il latte o il cibo nello stomaco sono acidi per via del PH gastrico e risalendo nell' esofago provocano un intenso bruciore nel neonato, per questo i bambini che soffrono di reflusso piangono molto, il bruciore causa loro molto fastidio. Come capire se un neonato soffre di reflusso? Se il neonato soffre di reflusso avrà qualche problema durante i pasti. Alcuni bambini iniziano a rigurgitare il latte, sputare e persino vomitare violentemente pochi minuti dopo la poppata. Il vomito o il rigurgito di latte possono verificarsi anche un ora dopo la poppata, in quel caso il materiale sarà acquoso o simile a ricotta. Va precisato che il vomito e il rigurgito non sono sintomi distintivi del reflusso, alcuni neonati ne soffrono ma non vomitano e non rigurgitano. Sintomi del reflusso gastroesofageo Vi sono dei sintomi indicatori della presenza di reflusso, vediamoli insieme. Sintomi del reflusso nel neonato

Il neonato piange quando è disteso
Perdita di peso
Durante il pianto i neonati tendono a inarcare la schiena
Il neonato tossisce anche se non è raffreddato
Il neonato ha un pianto inconsolabile
Può esserci vomito o rigurgito di latte Il neonato piange quando è disteso: i neonati che soffrono di reflusso mostrano un pianto spesso inconsolabile soprattutto quando sono distesi o quando vengono cullati in posizione orizzontale, questo perché il materiale che risale è fortemente irritante per l esofago quindi il bebè sarà fortemente disturbato dal bruciore. Alcuni genitori notano che i neonato si calmano quando stanno seduti sul dondolino o tra le braccia del genitori che li tengono con la testa appoggiata sulla spalla. Perdita di peso: i neonati che soffrono di reflusso hanno la tendenza a non prendere peso o addirittura perdono peso. Questo è un sintomo che ci permette di capire se si tratta di coliche o di reflusso: i neonati con soffrono di colichette non perdono peso, i neonati con reflusso si. Durante il pianto tendono ad inarcare la schiena: è un meccanismo di difesa involontaria per contrastare il dolore provocato dal reflusso. Il neonato tossisce anche se non è raffreddato. La tosse è data dall' effetto del contenuto gastrico, con un Ph molto acido che si riversa nell' esofago e lo irrita. L' esofago è costituito da una mucosa molto delicata non adatta al Ph acido, la tosse rappresenta un tentativo di contrastare il bruciore che il neonato prova. Il neonato ha un pianto inconsolabile. Il reflusso causa forte bruciore e per alleviarlo è necessario che i genitori sappiano come gestire il problema per non instaurare un circolo vizioso. Il neonato inizia a piangere, i genitori lo cullano, il neonato prova maggiormente fastidio in posizione orizzontale e inizia a strillare. Il pianto causa spasmi esofagei che fanno aumentare la risalita di cibo, per questo il bimbo risulta inconsolabile. Può anche capitare che il neonato venga dondolato su e giù o vengono dati dei colpetti sulla schiena come per aiutarlo a fare il ruttino, queste sono manovre che aumenteranno il disagio. Alleviare il reflusso del neonato: rimedi Il reflusso nei neonati per fortuna è transitorio e man mano che il bimbo crescerà e il suo apparato digerente maturerà il problema tenderà a scomparire. In attesa di ciò la prima cosa da fare è parlare con il pediatra e nei casi dubbi eseguire degli esami diagnostici per valutarne la presenza del reflusso gastroesofageo nel neonato . Ecografia Endoscopia Valutazione del Ph con Phmetria Va sottolineato che questi sono esami estremi da fare, un buon pediatra conosce i sintomi e i segni del reflusso nel neonato. La terapia farmacologica è costituita da antiacidi e rilassanti della muscolatura esofagea e la somministrazione di farmaci va fatta sotto stretto controllo pediatrico e quando possibile va sempre evitata Metodi naturali per alleviare il reflusso nei neonati Per gestire un neonato con reflusso alleviare il bruciore è consigliato adottare delle strategie: Come alleviare il reflusso gastroesofageo del neonato

Tirare su il materasso della culletta
Non mettere il neonato in posizione totalmente orizzontale
Non dare colpetti alla schiena per far fare il ruttino al neonato
Evitate di sovralimentare il neonato
Evitate che il neonato mangi troppo rapidamente
Non avere fretta di iniziare lo svezzamento Tirare su il materasso della culletta: Quando il neonato riposa non deve stare in posizione totalmente orizzontale, quindi posizionate dei libri o un cuscino da una parte del materasso. In commercio esistono appositi cuscini per neonati con reflusso gastroesofageo che assicurano confort e comodità oltre ad alleviare il fastidioso bruciore Attenzione al cambio pannolino. Non mettere mai il neonato il posizione totalmente orizzontale durante il cambio ma sistemare la postazione cambio in modo che il neonato stia sollevato. Non dare colpetti alla schiena per fare il ruttino, il neonato potrebbe provare disagio; piuttosto massaggiare la schiena con movimenti dal basso verso l alto. Attenzione alle poppate. I neonati allattati al biberon tendono a sovralimentarsi e a mangiare troppo rapidamente. Se la poppata dura meno di 20 minuti e subito dopo il neonato inizia ad agitarsi provare ad utilizzare una tettarella a rilascio lento per permettere al latte di transitare e arrivare nello stomaco. Non avere fretta di passare alla pappa solida. Se il neonato soffre di reflusso avrà disagio sia con la pappa solida sia con il solo latte. Anticipare di molto lo svezzamento non rappresenta la soluzione del problema, piuttosto meglio aspettare il 6 mese prima di introdurre cibi solidi. Prodotti per alleviare il reflusso dei neonati Nuby Biberon Anti reflusso Il biberon Nuby anti reflusso è dotato di valvole anti colica di ultima generazione sulla tettarella che garantisce un'ulteriore aiuto nella prevenzione del reflusso La cannuccia con peso si muove all'interno del liquido anche se il biberon è inclinato. Questo permette al bambino di bere da qualsiasi angolazione, fino all'ultimo sorso Tettarella a flusso lento in silicone ultra morbido con sistema anticolica di ultima generazione Prezzo 11.50 euro Valvola anti reflusso Philips Avent La valvola permette alla tettarella di essere sempre piena di latte, non di aria, aiutando a ridurre il reflusso e favorendo la digestione; La valvola AirFree è progettata per aiutare il bambino a ingerire meno aria mentre beve, spingendo l’aria lontano dalla tettarella Ridurre la quantità di aria che il bambino ingerisce può aiutare a risolvere i comuni problemi di alimentazione come coliche, reflusso e gas Prezzo 4.99 euro Biberon anti reflusso Chicco Natural Feeling Il biberon anti reflusso Natural Feeling ha la tettarella inclinata che resta piena di latte e permette un attacco e una suzione naturale, proprio come al seno della mamma; Doppia valvola anti-colica e antireflusso per prevenire l’ingestione d’aria e contribuire alla riduzione di rigurgiti e coliche. Prezzo 10.36 Cuscino anti reflusso per culla Il cuscino anti reflusso Plan Inclinè è il più raccomandato dai pediatri L' inclinazione minima di 15 ° come raccomandato. Permette al bambino di passare delle notti tranquille perché favorisce la respirazione e la digestione. Sfoderabile e lavabile a 30 ° rivestimento silenzioso, indeformabile, ANTIBATTERICO, anti-microbi e antimuffa, 100% in poliuretano. Prezzo 32.95 euro Cuscino JUNBABY per alleviare il reflusso del neonato Il cuscino antireflusso Junbaby ha un design ergonomico, che imita le braccia della madre, dando al bambino una sensazione calda e confortevole. Materiale cotone PP altamente elastico ecologico. Perfetto per viaggi aerei, seggiolini auto, buttafuori, passeggini, su strada o nel comfort di casa tua. Prezzo 33.90 euro Cuscino antireflusso per cambio pannolino e allattamento Il cuscino deluxe con zeppa per bambini è molto spesso con la giusta densità per sostenere la testa e il busto del bambino con un'inclinazione di 15 gradi. Riduce la congestione nasale causata da raffreddore e influenza, nonché il disagio causato dal reflusso acido sollevando delicatamente la testa del bambino all'altezza ottimale. Si adatta alla maggior parte delle culla! Il cuneo è solido, quindi non devi preoccuparti se il tuo bambino si gira. Latte antirigurgito Nan AR Nestlé NAN AR Anti-Rigurgito è specificamente studiato per i casi di reflusso gastro-esofageo e rigurgito grazie alla combinazione di amido, proteine parzialmente idrolizzate e fermenti. NAN Anti-Rigurgito è un alimento completo e può essere utilizzato come unica fonte di nutrimento dalla nascita fino a 6 mesi Nestlé NAN AR Anti-Rigurgito è un alimento a fini medici speciali indicato per la gestione dietetica dei lattanti in caso di reflusso gastro-esofageo e rigurgito, quando non allattati al seno Prezzo 37.40 confezione maxi mammamather ostetrica tascabile

Reflusso gastroesofageo nei neonati

Il reflusso nel neonato con o senza rigurgito di latte è un fenomeno molto comune che si può manifestare dalla nascita fino ai 12 - 14 mesi