top of page

27 settimana di gravidanza. Peso e lunghezza del feto. Pancia e sintomi mamma. Esami ecografia


Cosa ha imparato a fare il tuo bimbo alla 27 settimana di gravidanza e quanto è cresciuto, il peso del feto alla 27 settimana, la lunghezza e le misure.

Le modificazioni materne in gravidanza e utili consigli tra mamme per vivere la maternità in salute e benessere con mammamather


Sommario


27 settimane di gravidanza a quanti mesi corrispondono?


Le 27 settimane gravidanza iniziano alla 27+0 e si conclude alla 27+6 settimane.

27 settimane corrispondono al settimo mese che è compreso nel terzo trimestre di gravidanza.


Lunghezza e peso fetale 27 settimane


Il feto alla ventisettesima settimana di gravidanza è lungo 36,6 cm e pesa 850 grammi circa.

Le dimensioni fetali sono aumentate e il feto è grande come un broccolo.





Misure feto a settimane 27 gravidanza

minimo

medio

massimo

circonferenza cranica

238

254

270

circonferenza addominale

211

230

249

lunghezza femore

47

51

55

diametro biparietale

66

72

78


Crescita e sviluppo del feto a 27esima settimana di gravidanza


Il feto di settimana 27 è nel pieno del settimo mese e a partire da adesso il bebè verrà misurato in modo diverso, non più dalla sommità del capo al sedere, ma dalla testa ai piedi.


Il corpo del bambino è più armonico e la sua testa adesso è proporzionata al resto del corpo.


La crescita del feto diventa più lenta e regolare e gli organi interni si accrescono e maturano di giorno in giorno.

Fino a questo momento la crescita dei bambini è per tutti simile ma a partire da questa settimana il bebè crescerà in base alla genetica e ai fattori ambientali.


Il feto di ventisette settimane sviluppa un ciclo sonno veglia che potrebbe essere diverso da quello materno; quindi, quando la mamma dorme il bebè potrebbe essere sveglio e scalciare e viceversa.

I singhiozzi fetali sono frequenti dato che i polmoni stanno maturando e il bambino sta imparando a respirare.


I sensi fetali sono sempre più specializzati infatti adesso il bimbo riconosce le voci dei componenti della famiglia e quando sente le loro voci potrebbe iniziare a scalciare.

Un’ altro importante aspetto riguarda il gusto, infatti, attualmente il feto conta più papille gustative di quante ne avrà il neonato alla nascita.


Ciò significa che il feto non solo percepisce le differenze di sapore nel liquido amniotico, difatti il feto in relazione a ciò che la mamma mangia potrebbe reagire in modo diverso alle diverse sfumature di sapore con il singhiozzo o calciando nel caso di cibi piccanti.


La pelle del bambino è raggrinzita e rimarrà così per alcune settimane dopo la nascita, la cute invece continua ricoprirsi di vernice caseosa, una sostanza grassa che protegge la sua pelle.

Sotto la pelle del bimbo continua a depositarsi il grasso bruno in special modo su petto collo e schiena; l’accumulo di grasso bruno servirà a proteggere il bebè dall' ipotermia dopo la nascita.


immagine e foto di un feto di 27 settimane di gravidanza
feto di 27 settimane di gravidanza

Nascita a 27 settimane


Se il feto dovesse nascere dopo la 27ma settimana con un parto prematuro le probabilità di sopravvivenza sono molto alte, a condizione però di essere assistito in un reparto di Terapie Intensive Neonatali (TIN).


Le TIN sono dei reparti dedicati all’assistenza dei bambini prematuri o affetti da patologie, le cosiddette rianimazioni neonati presenti negli ospedali definiti di secondo livello.


In questa settimana il bebè potrebbe mettersi in posizione, cefalica, podalica o trasversa e mantenerla per tutta la durata della gravidanza.


Movimenti fetali alla ventisettesima settimana gravidanza


A 27 settimane i movimenti fetali sono sempre più nitidi e la mamma impara a riconoscere quando il bambino è sveglio o quando dorme in base ai calcetti e alle capriole dentro la pancia.

Ciascun bimbo sviluppa dentro la pancia un ritmo sonno veglia, infatti, se il feto si muove poco probabilmente starà dormendo.

Non di rado è possibile vedere la pancia della mamma muoversi o sollevarsi quando il bebè distende le gambe dentro l’utero.


Perché il bambino alcuni giorni si muove continuamente e altri meno?


I movimenti del feto alla 27 settimana sono disordinati e brevi, perciò, raramente vengono avvertiti da una mamma indaffarata, le donne infatti riescono a sentire maggiormente i calcetti del bimbo quando sono rilassate e distese.

I movimenti del feto, inoltre, cambiano di giorno in giorno, poiché come tutti gli esseri umani ci sono giornate in cui i bimbi si muovono tanto e giornate in cui preferiscono sonnecchiare.

Per saperne di più: movimenti fetali?


Gravidanza 27 settimane sintomi fastidi e malesseri


Rispetto alle settimane precedenti alcuni sintomi potrebbero affievolirsi, altri intensificarsi.

  • attività fetale più evidente;

  • perdite vaginali;

  • nausea e vomito (alcune mamme ne soffrono per tutti i nove mesi);

  • indolenzimento al basso addome e lungo i fianchi (per lo stiramento dei legamenti che sostengono l’utero);

  • bruciore di stomaco, cattiva digestione, flatulenza e meteorismo intestinale;

  • mal di testa occasionali;

  • capogiri (soprattutto se ti alzi di scatto o hai un calo di zuccheri)

  • congestione nasale e occasionale epistassi;

  • gengive sensibili che possono sanguinare quando ti lavi i denti;

  • prurito all’addome;

  • crampi alle gambe;

  • cloasma (macchie più scure sulla linea del viso);

  • comparsa della linea Nigra (iper-pigmentazione della pelle che parte dall’ombelico fino all’ osso pubico)

  • ombelico sporgente;

  • smagliature;

  • stitichezza;

  • emorroidi;

  • gonfiore alle gambe, ai piedi e al viso;

  • vene varicose alle gambe o alla vulva;

  • dolori alla schiena.

Per saperne di più: sintomi e rimedi dei fastidi in gravidanza

Tunnel carpale alla 27 settimana di gravidanza

La sindrome del tunnel carpale si manifesta nel 25-50% delle donne in gravidanza e potrebbe causare notevole fastidio alla futura mamma.


Il tunnel carpale si manifesta con insensibilità e formicolio nella zona della mano vicino al pollice causata dal gonfiore a livello del tunnel carpale che esercita una compressione nel nervo mediano del polso.


Per trovare sollievo evita i movimenti ripetitivi della mano, come scrivere sulla tastiera del computer, e utilizza un tutore in modo da tenere l’articolazione ferma.

Il tunnel carpale nella maggior parte dei casi scompare dopo il parto.

Contrazioni e collo dell’utero


Ogni tanto mi sembra che l’utero di contragga e si indurisca. Perché?


A ventisette settimane di gravidanza l’ indurimento della pancia (che non causa dolore) significa che il tuo utero sta facendo pratica per il grande giorno del parto.


Questi dolori al basso ventre sono le contrazioni di Braxton Hicks che giocano un ruolo molto importante nel far arrivare il sangue alla placenta e rinforzando i muscoli dell’utero.

Le contrazioni di Braxton sono sporadiche, durano solo pochi secondi e non sono mai dolorose a differenza delle contrazioni da travaglio che invece sono intermittenti e dolorose.


E se le contrazioni non passano e il bambino nasce?

I progressi della medicina neonatale hanno fatto passi da gigante e ad oggi un neonato prematuro di 27 settimane può sopravvivere.

Per saperne di più: minaccia di parto prematuro

Consigli e curiosità per la mamma in gravidanza


Come cambia il corpo a 27 settimane?


A ventisette settimane la pancia è ben visibile l'utero si trova 6 cm sopra l’ombelico.

L’ utero sempre più grande esercita una pressione sulla tua cassa toracica impedendo ai polmoni di espandersi sufficientemente per questo potresti avere la sensazione di accorciamento dei respiri e di non poter espandere a pieno i polmoni.


Potresti avere la sensazione di fiato corto e quindi stancarti facilmente quando fai movimento.


Hai fatto la curva da carico di glucosio?


Questi sono gli ultimi giorni consigliati per sottoporsi alla curva da carico di glucosio per valutare la presenza di diabete gestazionale.


Il test è molto semplice, si inizia con un prelievo di sangue a digiuno, poi si assumono 50 gr di glucosio diluiti in una bevanda e successivamente vengono fatti due prelievi, uno a 60 minuti e uno a 120 minuti.


Se i valori superano i range allora probabilmente vi è la presenza di diabete gestazionale.

Come prevenzione evita di mangiare cibi e bevande troppo zuccherate e misura frequentemente la pressione sanguigna.

Problemi di digestione


L' utero in espansione, oltre che sui polmoni esercita una pressione sullo stomaco e ciò potrebbe provocarti difficoltà a digerire e senso di acidità; la digestione si può allungare anche di otto ore.

Alimentati con pasti piccoli e leggeri ed evita i cibi difficili da digerire e ricchi di grassi.


Che insonnia


Da quando sei incinta dormi poco e male, non preoccuparti l’insonnia è molto comune soprattutto nel terzo trimestre di gravidanza.


Per favorire il sonno crea dei piccoli rituali della sera come fare un bagno caldo prima di andare a letto, bere una tazza di latte caldo o chiedere al partner di farti un massaggio con un olio alla lavanda che favorisce il riposo notturno.


Per dormire assicurati di trovare una posizione comoda, ad esempio, puoi comprare un cuscino molto grande che si adatta meglio alle tue nuove forme del corpo.


Fai delle foto con il pancione


I ricordi della gravidanza sono molto importanti, tra qualche anno potrai mostrare al bambino la tua dolce attesa e la pancia.


Adesso che la tua pancia è visibile immortalala mentre cresce, avrai delle belle immagini da ricordare nel tempo.

Sesso in gravidanza


Nel corso della gravidanza cambia sicuramente il modo di fare l’amore soprattutto in relazione alla pancia sempre più grande della mamma.


Il sesso a 27 settimane non è controindicato (sempre che non vi siano problematiche come collo dell’utero raccorciato, minaccia di parto prematuro o infezioni vaginali in corso) anzi ti potrebbe riservare piacevoli sorprese.


Il maggior afflusso sanguigno della gestante su labbra e clitoride potrebbe regalare orgasmi più intensi se non addirittura multipli.

Ovviamente ciascuna donna è a sé ma vale la pena di provare.


Per saperne di più: sesso in gravidanza

27 settimane di gravidanza peso mamma


Nel corso della 27 settimana l’aumento ideale di peso materno è compreso dai 6 ai 9 kg in relazione al peso che avevi prima della gravidanza.


Ad esempio, se partivi in sovrappeso e hai preso 10 kg fino ad ora, sei oltre i limiti consigliati, se invece, partivi sottopeso 10 kg sono un buon compromesso.

Alimentazione, cosa mangiare e cosa non mangiare


Le calorie giornaliere nel corso del secondo trimestre di gravidanza andrebbero suddivise in cinque, sei piccoli pasti, in modo da non sovraccaricare l’apparato digerente della mamma.

Ecco per te un esempio di schema dietetico da seguire in gravidanza.

Colazione

250 gr di latte scremato; un vasetto di yogurt; a scelta o tre fette biscottate con un velo di marmellata o quattro biscotti secchi o cereali.

Metà mattina

Frutta fresca


Pranzo

80 gr di pasta o riso; a scelta pesce o carne o due uova; un contorno di verdure (crude o lesse); un piccolo panino.


Merenda

Un vasetto di yogurt, una fetta biscottata e un frutto.


Cena

Un piatto di minestrone, prosciutto o bresaola o formaggio, un panino e un frutto.

Per saperne di più: dieta per la gravidanza da scaricare

Ecografia 27 settimane.


L’ ecografia nel corso del secondo trimestre consente di valutare la vitalità e lo sviluppo del feto e dei suoi organi, la posizione della placenta e la sua funzionalità nonché la quantità del liquido amniotico.


Per quanto riguarda il tipo di ecografia ci sono due possibilità:

  • l’ecografia tradizionale

  • l’ecografia tridimensionale (ecografia 3d)

L’ opportunità di effettuare l’ecografia 3d dipende dal tipo di ecografo, più o meno sofisticato.

Entrambe le ecografie si avvalgono degli ultrasuoni ma l’ecografia tradizionale fornisce immagini di semplici sezioni mentre quella tridimensionale consente di visualizzare anche i volumi.


Attualmente la tecnica di ecografia 3d non è disponibile in tutti gli ospedali o i presidi di assistenza e diagnosi.



Visite, analisi ed esami da fare e visita


Gli esami in gravidanza e i controlli alla ventisettesima settimana possono variare in base allo stato di salute della gestante.

Sarà cura del vostro curante prescrivere le analisi necessarie.

Creatinina in gravidanza


La creatinina è un prodotto di scarto che deriva dal muscolo e viene rilasciato nel sangue.

La creatinina viene filtrata dai reni e poi eliminata dal corpo attraverso le urine, per questo la creatinina è usata come indicatore della funzionalità renale.


Se i livelli di creatinina aumentano significa che i reni non riescono a farla passare nelle urine e quindi non svolgono bene il loro lavoro.


Un aumento della creatinina nel sangue rispetto ai valori normali può indicare delle malattie a carico del rene come insufficienza renale, infezioni batteriche, ingrossamento o danno dei vasi renali, calcoli renali o un ridotto flusso di sangue ai reni dovuto a scompenso cardiaco, diabete o altri fattori.

I valori normali nelle donne sono 0,6-1,2 mg/dl.

27 settimane e perdite vaginali


Le perdite vaginali liquide, lattiginose e mucose sono normali in gravidanza e prendono il nome di leucorrea.

La leucorrea ha lo scopo di proteggere il canale da parto dalle infezioni e mantenere un sano equilibrio batterico all’ interno della vagina.

Ecco una guida per regolarsi con le perdite vaginali in gravidanza:

  • Perdite bianche. Le perdite bianche non rappresentano un fattore di preoccupazione. Le mucose vaginali sotto l’effetto degli ormoni aumentano la produzione ghiandolare con incremento di secrezioni.

  • Perdite gialle. Le perdite gialle soprattutto se maleodoranti possono indicare un’infezione in corso.

  • Perdite rosate o marroni. Le perdite marroni o rosate meritano sempre un controllo ostetrico perchè possono esprimere la presenza di una minaccia di aborto.

  • Perdite di sangue rosso vivo. In caso di perdite di sangue è necessario recarsi al più vicino pronto soccorso ostetrico per valutare se la gravidanza è ancora in sede e vi è la presenza di un distacco.

Mammamather

ostetrica tascabile

Leggi anche


Se stai per avere un bambino fai anche tu Lista Nascita Amazon.

Con la Lista nascita Amazon potrai fare una lista delle cose ti servono per il tuo bambino e condividerla con amici e parenti in modo da ricevere il regalo di cui hai bisogno e che hai scelto tu. Non vi è alcun obbligo di acquisto ma solo vantaggi.

  • Ogni mese un nuovo regalo di benvenuto da Amazon

  • 10% spendendo almeno 400€ o un 15% quando spendi più di 800€ nella tua Lista di nascita

Cosa aspetti fai subito la tua Lista nascita!

3.354 visualizzazioni
bottom of page